polizia municipale in via del santo

Traffico in via del Santo, per il Comune è colpa di «ritardi nei lavori del CAS»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Gli assessori Salvatore Mondello e Dafne Musolino e la presidente di AMAM, Loredana Bonasera rispondono alle segnalazioni riguardanti il traffico di questi giorni a Gazzi causato dalla concomitanza tra la chiusura dello Svincolo e i lavori programmati in via del Santo. «Gli interventi – affermano – erano stati programmati successivamente alla conclusione di quelli da parte del CAS sul tratto autostradale, ma questi si sono protratti oltre il previsto». In campo, in ogni caso, è scesa la Polizia Municipale, che sta presidiando l’incrocio con l’obiettivo di ridurre il più possibile i disagi alla cittadinanza.

Nella giornata di ieri il consigliere comunale Libero Gioveni aveva segnalato forti disagi nella circolazione in via del Santo e “bacchettato” l’Amministrazione – e in particolare il sindaco di Messina, Cateno De Luca – chiedendo come mai non si fosse pensato di aspettare la riapertura dello svincolo per avviare i lavori programmati da AMAM.

«La Polizia Municipale – scrivono in una nota gli assessori Dafne Musolino e Salvatore Mondello e la presidente di AMAM, Loredana Bonasera – sta presidiando già l’incrocio al fine di agevolare quanto più possibile il deflusso veicolare. I lavori, già programmati da tempo da parte di AMAM si sono resi necessari e salvo eventuali imprevisti saranno ultimati domenica 16».

«Gli interventi – aggiungono – sono eseguiti durante le ore notturne, proprio per evitare ulteriori disagi alla cittadinanza. In merito poi, alla lamentata sovrapposizione dei lavori di via del Santo con la chiusura della tangenziale, erano stati programmati successivamente alla conclusione degli interventi da parte del CAS sul tratto autostradale. Purtroppo questi ultimi si sono protratti oltre il previsto e a tutt’oggi sono in corso. L’Amministrazione comunale si rammarica per i disagi che si sono venuti a creare pur non avendo alcuna responsabilità sui ritardi nei lavori in tangenziale da parte del CAS».

Traffico a Gazzi, il Comune dà la colpa al CAS, ma qualcosa non quadra

Per il Comune di Messina, in sostanza, la responsabilità per i disagi alla cittadinanza sarebbe del Consorzio Autostrade Siciliane. Da Palazzo Zanca, infatti, scrivono che gli interventi del CAS sullo svincolo di Gazzi «si sono protratti oltre il previsto». La nota ufficiale del Consorzio, però, già a inizio maggio dava come data di riapertura della tratta venerdì 14 maggio, cioè oggi.

 

(168)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.