Donare gli organi: piantato al Policlinico di Messina un rododendro come simbolo della vita che rinasce

Pubblicato il alle

2' min di lettura

L’Associazione “Donare è vita. Gaetano Alessandro” ha piantato questa mattina un rododendro come simbolo della vita che rinasce in una delle aiuole interne dell’AOU “G. Martino”. Il rodendro è stato piantato per ricordare il nobile gesto della donazione degli organi di cui ricorre domenica 14 Aprile la Giornata Nazionale. Il progetto è stato avviato da Gaetano Alessandro ed è portato avanti oggi dalla sorella Anna, in suo ricordo.

Simbolo della vita che rinasce

Padre Bartolo, cappellano della Parrocchia Santa Maria di Gesù Provinciale, da sempre vicino all’Associazione “Donare è Vita” ha ricordato: «Il rododendro è una delle piante simbolo di eleganza, di bellezza, ma anche di temperanza e forza, tanto che è capace di crescere spontaneamente sulle alpi. Simbolo della vita che rinasce».

Anche Anna Alessandro, che oggi Presiede l’Associazione Donare è Vita ha affermato: «Una piantumazione simbolica ma che rappresenta la continuità di un progetto portato avanti fortemente da Gaetano. L’obiettivo futuro è quello di installare in questa aiuola una scultura permanente per ricordare tutti i donatori di organi».

Il Direttore Amministrativo dell’AOU G. Martino, la Dott. Elvira Amata in merito al rododendro piantato come simbolo della vita che rinasce ha sottolineato: «Ringrazio l’Associazione “Donare è Vita” per l’attenzione e la sensibilità che ha sempre mostrato nel promuovere un tema a noi molto caro come la cultura della donazione di organi. Colgo anche l’occasione per ringraziare la Prof.Ssa Anna Teresa Mazzeo e il coordinatore locale per la donazione di organi e tessuti Dott. Francesco Puliatti che, con tutto il personale, in occasione dei prelievi, sono impegnati sul campo per far sì che il dono si possa realizzare».

Il progetto è stato avviato da Gaetano Alessandro ed è portato avanti oggi dalla sorella Anna, in suo ricordo.

I partecipanti all’incontro

All’incontro hanno partecipato anche:

  • il Direttore dello Staff. Prof. Giacomo Nicocia,
  • la Prof. Ssa Anna Teresa Mazzeo, dell’UOC Servizio di Anestesia,
  • la Dott. ssa Olivia Penna,
  • la Dott. ssa Enza La Monaca, del team di coordinamento, dipendenti,
  • il presidente del Comitato Consultivo Aziendale (CCA) Carmen Agnello e i diversi rappresentanti delle associazione che fanno parte del CCA.

 

(69)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.