Dipendenti comunali, Cisl: “A rischio stipendi di gennaio”

palazzo zancaIl 2016 non parte nel migliore dei modi per i dipendenti del Comune di Messina. La prima emergenza da affrontare è quella del pagamento degli stipendi dei quasi 1500 lavoratori, a tempo determinato e indeterminato, di Palazzo Zanca. Il problema non sarebbe la mancanza di risorse ma il programma gestionale che calcola gli emolumenti dei dipendenti in corso di cambiamento.

“Se – spiega Calogero Emanuele, segretario provinciale della Cisl Funzione Pubblica – cambiare il programma significa ridurre la spesa possiamo anche essere d’accordo. Ma non è pensabile che ciò avvenga a ridosso della chiusura del mese di gennaio. Chi doveva pensarci avrebbe dovuto calcolare bene i tempi per non portare disagi ai dipendenti”.

Intanto, la Cisl Fp ha programmato già un intervento presso l’Amministrazione comunale affinché risolva il problema organizzativo entro questa settimana ed è pronta a condividere con i propri rappresentati Rsu eventuali azioni di protesta.

(183)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *