«Diamo le indennità di dicembre ad associazioni attive nel sociale»: la proposta di 4 consiglieri

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Quattro consiglieri comunali del Gruppo Misto propongono ai colleghi, agli assessori e al Sindaco Cateno De Luca di devolvere le indennità del mese di dicembre alle associazioni di Messina attive nel sociale, per dare un supporto alle famiglie in difficoltà. «Si deve far fronte alla crisi anche con delle rinunce da parte della classe dirigente» sottolineano.

La proposta arriva dai consiglieri comunali Nello Pergolizzi, Serena Giannetto, Francesco Cipolla e Alessandro De Leo, che annunciano di voler rinunciare al proprio stipendio di dicembre per dare una mano a chi in questo periodo così particolare si trova in condizione di difficoltà economica. «È un momento storico particolare – scrivono nella nota indirizzata al presidente del Consiglio Comunale, ai colleghi, alla Giunta e al Sindaco – con un’emergenza ancora in corso che ha messo in ginocchio imprese e famiglie».

«Prendendo spunto – spiegano – dalle dichiarazioni del consigliere Libero Gioveni (il quale nei giorni scorsi ha chiesto misure di sostegno economico per il Natale alle famiglie a basso reddito, ndr) che da sempre mostra, almeno a parole, un’elevata sensibilità d’animo, riteniamo però che non bastano più i proclami, le belle parole ed i gesti simbolici (soprattutto se questi si riferiscono ai soldi dei cittadini) se poi questi non sono seguiti da fatti concreti, da quello che ognuno di noi può fare per coloro che soffrono e stanno peggio di noi. Si deve far fronte alla crisi anche con delle rinunce da parte della classe dirigente».

Pertanto, aggiungono: «I sottoscrittori del presente documento propongono al Presidente del Consiglio comunale, ai consiglieri comunali, agli assessori ed al sindaco di rinunciare alle loro indennità di carica relativa al mese di dicembre, per devolverle ad associazioni attive nel sociale. Siamo certi che in linea con le dichiarazioni solidali di questi giorni, la nostra proposta sarà accolta con grande gioia ed entusiasmo, non solo dal consigliere Gioveni, ma anche dal Sindaco, dagli assessori, dal Presidente del Consiglio Comunale e da tutti i consiglieri comunali e resa concreta nell’immediato. Solo così potremo dare un valore speciale al Natale con lo spirito del dare, del servire gli altri, senza il pensiero di ricevere».

(158)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. ??????? Gatta ci cova…….. Idea splendita di chi???????? Prendiamola per buona i nostri fantastici 5 spero che non si tirano indietro se non c’è una maggioranza… Le associazioni anche poco ma lo accettano. Grazie bravi

error: Contenuto protetto.