Processione delle Barette 2019 di Messina: l'ultima cena a piazza duomo

Dalla via Crucis alle Barette: al via domani gli eventi di Pasqua 2023 a Messina. Il programma

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Un ritorno alle antiche tradizioni, con, tra le altre cose, le Bande Musicali, i Babbaluci, le Maddalene, le Biancuzze e i Tamburini al seguito della Processione delle Barette, che torna quest’anno per la prima volta dopo lo stop del Covid-19: al via domani, venerdì 31 marzo, gli eventi della Pasqua 2023 organizzati dal Comune a Messina. Pubblichiamo di seguito tutto il calendario.

Pasqua 2023 a Messina: gli eventi del Comune

Venerdì 31 marzo 2023

  • Venerdì 31, alle ore 21, Via Crucis itinerante con partenza dalla chiesa “Nuovo Oratorio della Pace” di via XXIV Maggio e conclusione al Monastero di Montevergine.

Domenica 2 aprile – Domenica delle Palme Piazza Duomo e Cattedrale

  • Ore 10.30. Rito di benedizione delle palme e celebrazione eucaristica presieduta da S.E. Rev.ma Mons. Giovanni Accolla, Arcivescovo Archimandrita.

Mercoledì 5 aprile

  • Ore 10.00 – 13.00. Nuovo Oratorio della Pace. Inaugurazione del Museo della Processione e visita guidata alle Barette. (Sono previste su prenotazione, per le scuole e per gruppi, visite guidate ai gruppi statuari delle Barette)
  • Ore 19.00. Chiesa della Mercede. Conferenza “L’origine della Festa degli Spampinati della Domenica di Pasqua”, a cura del Dott. Marco Grassi. Moderatrice Laura Simocini, giornalista.

Giovedì 6 aprile

  • Ore 18.00 Messa in Coena Domini e adorazione eucaristica fino alle ore 24.00 (Chiesa della Mercede in S. Valentino)

Presso la Chiesa Nuovo Oratorio della Pace:

  • Esposizioni delle 11 Barette
  • Ore 20.00 Celebrazione eucaristica “In Coena Domini” e rito della “Lavanda dei piedi” a dodici confrati, presieduta dal Rev.mo Mons. Giuseppe La Speme
  • Ore 21.30 – 24.00 Adorazione Eucaristica.

Venerdì 7 aprile

  • Ore 15.00. Chiesa della Mercede. Antica vestizione della Madonna (come da antica tradizione, alla presenza di sole donne)
  • Ore 18.00. Chiesa Oratorio della Pace. Secolare Processione delle Barette
    Itinerario: Uscita dalla Chiesa Nuovo Oratorio della Pace, Via XXIV Maggio, Via S. Agostino, Corso Cavour, Via T. Cannizzaro, Via G. Garibaldi, Via I Settembre, Piazza Duomo Via Oratorio S. Francesco (A ‘nchianata di Varetti), Via XXIV Maggio, rientro in chiesa. Al seguito della processione, tornano dopo 20 anni le Bande Musicali, i Babbaluci, le Maddalene, le Biancuzze e i Tamburini.

Parrocchia Santa Maria delle Grazie a Bordonaro:

  • Ore 20.30 Presentazione delle Barette.
  • Ore 21.00 Rappresentazione teatrale Via Crucis Vivente.

Domenica di Pasqua. Chiesa della Mercede. Festa degli Spampinati

  • Ore 7.30. Secolare Processione di Maria e Gesù Risorto.
    ITINERARIO: Via T. Cannizzaro – Via Centonze – Via N. Bixio – Via Risorgimento
    ore 8:45/9:00 circa: Via S. Cecilia (sosta Basilica S. Antonio) – Via A. Martino – Via Cernaja
    ore 9:50 Via C. Battisti (sosta chiesa San Giuseppe) – Via I Settembre
  • Ore 10.15 Piazza Duomo. Solenne incontro tra Gesù e Maria – caduta del manto nero indossato dalla Madonna e Lancio delle Colombe.
  • Ore 10.30 Cattedrale. Solenne Pontificale.

Corso Cavour.

  • ore 11:00 Via A. Martino ingresso dei simulacri alla Parrocchia S. Maria del Carmine – Via A. Martino – Via XXIV Maggio – Via F. Bisazza – Via Borelli – Via Nicotra -Viale P. Umberto (sosta chiesa San Camillo) – Via P. Castelli (sosta chiesa Madonna della Consolazione e Chiesa Madonna delle Grazie)
    ore 13:30 Rientro in chiesa (Via T. Cannizzaro).
  • Ore 18:00 Messa Solenne presieduta da Sua Eccellenza Reverendissima Vescovo Ausiliare, Monsignor Cesare di Pietro.

Dopo la Messa sarà effettuata una replica dell’incontro dei due Simulacri davanti la Chiesa seguito dalla tradizionale distribuzione dei fiori delle Barette.

  • Ore 20.30 S. Caterina Valverde. Concerto “STABAT MATER” a cura del Coro Polifonico “Luca Marenzio”, dell’Orchestra “Ars Musica” e Fiati del Conservatorio “A. Corelli”. Direttore: M° Carmine Daniele Lisanti.

A questo link le modifiche alla viabilità.

(1941)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.