stop all'obbligo della mascherina all'aperto

Covid, stop all’obbligo delle mascherine all’aperto (anche in zona arancione)

Pubblicato il alle

1' min di lettura

È ufficiale: da oggi, venerdì 11 febbraio, entra in vigore l’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza che sancisce lo stop all’obbligo di indossare le mascherine all’aperto (anche in zona gialla, arancione o rossa). Occorrerà comunque averne sempre una con sé da poter utilizzare in caso di assembramenti, in luoghi particolarmente affollati. E rimane obbligatorio indossarla al chiuso e sui mezzi pubblici.

Sono giorni di cambiamenti per quel che riguarda le misure di contenimento del covid-19. Oltre alla “caduta” dell’obbligo di indossare la mascherina all’aperto, oggi riaprono le discoteche (ma occorre avere il super green pass). L’obbligo di indossare la mascherina resta quindi in vigore per i luoghi al chiuso.

Nei seguenti posti occorrerà indossare, nello specifico, la FFP2:

  • spettacoli aperti al pubblico,
  • sale da concerto,
  • cinema,
  • eventi e competizioni sportive,
  • mezzi di trasporto a lunga percorrenza,
  • mezzi di trasporto pubblico locale
  • per le persone che hanno avuto un contatto stretto con un caso confermato positivo al Covid-19 e che, sulla base delle norme in vigore, non sono soggette alla quarantena ma soltanto all’autosorveglianza, fino al decimo giorno successivo all’ultima esposizione al soggetto positivo.

 

(457)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.