ospedale, reparto covid

Covid. La Sicilia ancora indietro sui vaccini, ricoveri ordinari al 33%: i dati

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Posti letto in terapia intensiva occupati al 20%, ricoveri ordinari al 33%: sono questi i dati dell’Agenas sull’andamento della pandemia covid-19 in Sicilia. Al contempo, la Fondazione Gimbe segnala un incremento considerevole dei contagi sull’Isola nella settimana dal 5 all’11 gennaio 2022: 2652 nuovi positivi per 100.000 abitanti (il 128,55% in più rispetto a sette giorni prima).

L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali scatta una fotografia sull’andamento dell’epidemia da coronavirus in Sicilia che non è proprio delle migliori. Le percentuali dei posti letto occupati da pazienti covid superano le medie nazionali: 20% in terapia intensiva (media italiana al 18%) e 33% in area non critica (27% la media nazionale). E la Regione appare così viaggiare ormai verso la zona arancione.

Per quel che riguarda i dati sui vaccini, a fornirli è la Fondazione Gimbe, che mostra come abbia completato il ciclo vaccinale il 73,2% della popolazione (quello nazionale è intorno al 79%). I cittadini dell’Isola che hanno ricevuto la terza dose del vaccino anti-Covid rappresentano il 53,4%, dato inferiore di quasi dieci punti rispetto alla media del Paese (61,5%). I bambini dai 5 agli 11 anni vaccinati in Sicilia sono l’1% (media Italia 2,4%), ma c’è un ulteriore 13,5% solo con prima dose.

Dati Covid Sicilia, l’andamento dei contagi provincia per provincia

Questa è invece la situazione dei casi per 100.000 abitanti suddivisi provincia per provincia, in ordine decrescente:

  • Caltanissetta 2.435 nuovi casi;
  • Siracusa 1.978 nuovi casi;
  • Ragusa 1.971 nuovi casi;
  • Messina 1.827 nuovi casi;
  • Enna 1.695 nuovi casi;
  • Agrigento 1.626 nuovi casi;
  • Catania 1.421 nuovi casi;
  • Trapani 1.413 nuovi casi;
  • Palermo 1.234 nuovi casi.

(61)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.