Coronavirus. Sarà riattivata la Messina Family Card

cartello messina family card«La Messina Family Card sarà riattivata». Lo ha annunciato il sindaco Cateno De Luca, durante la sua ultima diretta dedicata agli aggiornamenti sull’emergenza coronavirus in città. «Siamo riusciti a destinare in questo momento, con concentrazione di risorse tra Legge 328 e Pon Metro, 6 milioni e 200 mila euro». Una cifra importante che sarà suddivisa per erogare due tipi diversi di aiuti alle famiglie in difficoltà. Metà della somma stanziata verrà erogata sotto forma di buoni da porter utilizzare in supermercati e farmacie. L’altro 50%, oltre 3 milioni di euro, «sarà destinato a buoni da poter spendere nei nostri ristoranti, per comprare pasti già cucinati».

Una scelta, sembra, presa proprio per dare un aiuto concreto al settore della ristorazione, uno dei più colpiti dall’ultimo Dpcm firmato dal Premier Giuseppe Conte, che impone la chiusura di ristoranti, pub e pizzerie alle ore 18, consentendo soltanto la vendita d’asporto.

La macchina degli aiuti a sostegno della città durante questa nuova fase dell’emergenza coronavirus si è, quindi, già rimessa in moto. Cateno De Luca ha reso noto che nelle prossime ore verrà completata la delibera per la pubblicare l’avviso che riguarderà, prima la stipula della convenzione delle attività cittadine con il Comune, poi l’invio delle domande per ricevere la Messina Family Card.

«Questa misura terrà conto dell’esperienza positiva dei mesi scorsi – conclude il sindaco di Messina. La metodologia sarà la medesima». Nel mese di aprile erano state presentate oltre 12 mila domande da altrettanti nuclei familiari in difficoltà economica a causa del coronavirus. Il Comune aveva poi riaperto i termini per la presentazione delle istanze anche a maggio e di nuovo nel mese di luglio.

Non resta, quindi, che aspettare la riattivazione ufficiale del portale che, stando a quanto dichiarato dal sindaco De Luca, dovrebbe avvenire a breve.

Se, come annunciato, la metodologia per la richiesta e l’erogazione del contributo offerto dal Comune rimarranno invariati, potrà presentare domanda per ricevere la Messina Family Card sia chi ha usufruito deli buoni già nei mesi scorsi sia chi ancora non ha mai richiesto il contributo.

L’ammontare del buono spesa può variare da un minimo di 300 euro ad un massimo di 800 euro, in base al numero dei componenti del nucleo familiare ed il voucher è utilizzabile negli esercizi che hanno aderito all’iniziativa.

 

 

 

(2209)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *