Coronavirus in Sicilia. Sale a 712 il numero degli attuali positivi: i dati dell’Iss

foto di fiala con tampone per il coronavirusSale a 712 il numero degli attuali casi positivi al coronavirus in Sicilia, 39 dei quali registrati nella giornata del 16 agosto. Dei nuovi contagi, 1 è stato registrato a Messina, mentre la provincia a subire un incremento maggiore è quella di Catania con 12 casi in più in 24 ore. Vediamo il quadro generale fotografato sul Covid-19 nell’Isola dal report dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e del Ministero della Salute, esaminando i numeri provincia per provincia.

Nella giornata di ieri, domenica 16 agosto 2020, il numero di casi di coronavirus totali in Sicilia è salito a 3.766, con un incremento di 39 nuovi positivi. Di questi, 12 sono si trovano a Catania, 9 a Ragusa, 8 a Trapani, 5 a Palermo (tra cui 4 migranti), 4 a Siracusa e 1 a Messina. Nella provincia peloritana i casi totali da marzo 2020 sono 521. Il numero di tamponi eseguiti nelle 24 ore è di 1.043, che portano a un totale di 3.766 dall’inizio dell’emergenza covid-19.

Per quel che riguarda lo stato di salute dei contagiati e la situazione generale in Sicilia, il bollettino dell’ISS e del Ministero segnala: 712 attuali positivi, 51 dei quali ricoverati con sintomi negli ospedali dell’Isola, 5 in terapia intensiva, 656 in isolamento domiciliare. Dei 3.766 positivi al covid-19 registrati dall’inizio dell’emergenza sono 2.769 i guariti, mentre i deceduti sono 285, 1 nella giornata di ieri. I tamponi effettuati in totale sono 308.979.

Dei 39 nuovi contagiati, 5 sono migranti mentre 10 fanno parte del cluster maltese, ovvero delle persone rientrate in Sicilia dall’Isola. Per fronteggiare la situazione, così come hanno fatto precedentemente diversi presidenti di Regione, tra cui anche Nello Musumeci, il Governo ha disposto il tampone obbligatorio per chi rientra da Malta, Croazia, Spagna e Grecia. Nel frattempo, una nuova stretta nelle misure di contenimento del coronavirus arriva dal Ministero della Salute.

 

(815)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *