Coronavirus in Sicilia, l’assessore Razza: «Migliora la strategia di ricerca dei positivi»

ruggero razza, assessore alla salute della regione sicilianaL’assessore alla Salute della Regione torna a commentare i dati sul coronavirus in Sicilia ed evidenzia un miglioramento nella strategia di ricerca dei positivi al covid-19: «Non mi spaventa che cresca la platea degli asintomatici – sottolinea Ruggero Razza. Più ne cerchiamo, più ne troveremo».

Mantiene un atteggiamento positivo l’assessore alla Salute della Regione Siciliana Ruggero Razza che, dopo aver commentato l’aumento del numero di guariti dal coronavirus registrato la scorsa settimana, analizza brevemente i dati dell’ultimo bollettino sul covid-19, si concentra sul numero di tamponi e test eseguiti e sottolinea l’importanza del rispetto delle norme di sicurezza.

«Crescono di quattro unità i ricoveri, aumentano di 259 i positivi – ricorda l’Assessore regionale. Oltre 7.400 tamponi, cui si aggiungono i tamponi rapidi e i test sierologici. È una buona risposta alla strategia di ricerca capillare dei positivi che stiamo affinando giorno dopo giorno. Non mi spaventa che cresca la platea degli asintomatici: più ne cerchiamo, più ne troveremo. È molto importante, invece, che si lavori, come stiamo facendo, sul turnover ospedaliero, che si aprano aree a bassa intensità di cure e che si lavori sugli screening territoriali».

«E, soprattutto – conclude Ruggero Razza –, è importante che ogni cittadino uniformi i propri comportamenti al rispetto delle regole».

(105)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *