Coronavirus. Gel e mascherine nelle baraccopoli di Messina: avviata la distribuzione

la brigata aosta consegna mascherine e gel disinfettante nelle baraccopoli di messina per contrastare la diffusione del coronavirusAl via la distribuzione di mascherine e gel disinfettante nelle baraccopoli di Messina. Ieri è stato il turno degli abitanti di Camaro Sottomontagna, mentre oggi si proseguirà con il Rione Taormina. Il progetto prevede la consegna, da parte dei militari della Brigata Aosta, di 5.000 flaconi di gel igienizzante e di 10mila mascherine, per contrastare la diffusione del coronavirus tra le baracche della città dello Stretto.

A commentare il progetto attualmente in corso è stato il vicesindaco nonché assessore con delega al Risanamento, Salvatore Mondello: «Si tratta di circa 2.500 famiglie, 8.000 persone, oltre 50 ammalati che hanno necessità di assistenza domiciliare, disabili, bambini. Nei prossimi giorni, inoltre, si provvederà alla igienizzazione all’interno delle baraccopoli per prevenire, in particolare in queste porzioni di territorio con gravissimi problemi igienico-sanitari, la diffusione del Covid19».

Gli fa eco il presidente dell’Agenzia per il Risanamento, Marcello Scurria, che sottolinea: «Ringraziamo tutti coloro che vorranno contribuire concretamente rispondendo alla campagna di solidarietà in favore delle famiglie, segnate per l’isolamento spaziale, che sono costrette a causa del sovraffollamento all’interno alle unità abitative in alloggi precari e fatiscenti. Moltissime famiglie, composte da 6 o 7 persone, infatti, vivono in pochi metri quadrati».

La distribuzione di mascherine e gel disinfettanti, come si anticipava, è curata dalla Brigata Aosta, attualmente impegnati su tutto il territorio siciliano nell’emergenza coronavirus anche nel controllo delle autocertificazioni. Medici e infermieri dell’Esercito, inoltre, sono attualmente impegnati insieme al personale sanitario dell’“Oasi Maria Santissima” di Troina nella cura dei pazienti affetti da covid-19.

Il progetto per la distribuzione di mascherine e gel igienizzante nelle baraccopoli della città dello Stretto è nato dalla collaborazione del Comune di Messina con l’Agenzia per il risanamento (A.ris.Mè) e l’Università degli Studi di Messina. In particolare, il dipartimento BIOMORF, sezione SASTAS, diretta dal prof. Giacomo Dugo, coadiuvato dai chimici e biologi Michelangelo Leonardi, Rossana Rando, Antonio Macrí, Vincenzo Nava e Miriam Luca, ha provveduto alla produzione e fornitura del gel igienizzante.

(240)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *