Censimento coronavirus. Il modulo da compilare per chi è rientrato a Messina

Il modulo per il censimento coronavirus è online e disponibile per chi rientra da quelle che fino a ieri erano le “zone rosse”. Su direttiva della Regione Siciliana, infatti, chiunque torni a Messina, e in Sicilia in generale, dopo essere stato in una delle aree a maggior rischio contagio dovrà registrarsi.

La disposizione si è resa necessaria per monitorare il flusso di persone in movimento in Italia negli ultimi giorni e per limitare il più possibile il diffondersi del virus COVID-19. Analoghe iniziative sono state prese anche dalle altre regioni italiane, come per esempio dalla Calabria. All’indomani del decreto del presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, infatti, molte persone sono rientrate dal Nord nella propria città d’origine e l’8 marzo è stato istituito il censimento per tenere sotto controllo la situazione.

Il modulo per il censimento coronavirus è disponibile sul sito del Comune di Messina e va compilato direttamente online. Chiunque sia arrivato nella città dello Stretto da una delle ex “zone rosse” deve registrarsi. In particolare, si sta parlando di coloro che provengono dalla Lombardia e da diverse province del Nord Italia quali: Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria.

Nel modello che si può trovare qui si dovranno indicare: dati anagrafici quali nome e cognome, data di nascita, comune di residenza; numero di cellulare; indirizzo e-mail; codice fiscale; indirizzo di residenza; comune o stato di provenienza; trasporto utilizzato; data di partenza dal comune di provenienza; data di arrivo (a Messina); stato di salute.

La registrazione è obbligatoria sulla base dell’ordinanza del Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e chi dovesse violare l’ordinanza può incorrere in sanzioni quali: l’arresto fino a tre mesi, una multa da 206 euro.

Da quando la pagina per il censimento coronavirus è attiva in Sicilia si sono registrate migliaia di persone. Con l’avvento delle nuove disposizioni del premier Conte è comunque possibile che l’ordinanza vari e che a registrazione si possano dover sottoporre anche persone provenienti da zone non rientranti in quelle indicate più in altro, ma è solo un’ipotesi.

È possibile registrarsi anche dal sito della Regione Siciliana, a questo link.

(3309)

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *