Cateno De Luca conferma le dimissioni? «Si chiude una fase politica amministrativa»

Dopo oltre 24 ore di silenzio e il voto del Consiglio Comunale, che ha bocciato la “mozione di fiducia” presentata da Nello Pergolizzi per invitare il sindaco di Messina Cateno De Luca a revocare le dimissioni, il Primo Cittadino torna a scrivere sui social, commenta quanto avvenuto e aggiunge: «Si chiude una fase politica amministrativa, domani il saluto di commiato di questa fase amministrativa».

Dopo la fine della Seduta del Consiglio Comunale dedicata di fatto alle eventuali dimissioni del Sindaco di Messina, Cateno De Luca rompe quindi il silenzio di queste ore e scrive un post su Facebook in cui annuncia la chiusura di una fase amministrativa e un saluto di commiato (“di questa fase amministrativa”), ringrazia i consiglieri comunali che hanno votato a favore della mozione, quelli che hanno votato contro, e attacca Libero Gioveni (che ha votato contro, ma ha comunque contestato duramente il Primo Cittadino) e coloro che non sono stati presenti in Aula.

Ecco cosa ha scritto il sindaco (?) Cateno De Luca su Facebook:

«Si chiude una fase politica amministrativa – esordisce De Luca. Domani sera, al mio rientro, ne parleremo alle ore 20:30 in diretta sulla pagina De Luca Sindaco di Messina. Stamattina alle ore 5:00 ho messo questo messaggio sul gruppo degli assessori e partecipate: “Gli assessori, il segretario generale, il direttore generale ed I componenti dei CdA delle partecipate sono invitati a partecipare, giovedì 4 febbraio alle ore 22:30, nel salone della bandiere al saluto di commiato di questa fase amministrativa. Rimane fissata alle ore 21:30 l’ultima giunta di questa fase amministrativa. Si raccomanda la puntualità. Grazie per il lavoro che avete svolto per la nostra città. Un caro saluto.”».

«Ringrazio – scrive – i cinque consiglieri comunali che hanno votato a favore del Sindaco De Luca: Nello Pergolizzi, Salvatore Serra, Serena Giannetto, Alessandro De Leo e Francesco Cipolla. Ringrazio i 16 consiglieri comunali che hanno votato apertamente contro il Sindaco De Luca, compreso il Presidente del Consiglio Comunale che, per la prima volta, ha votato senza astenersi come aveva sempre fatto (tranne delibera liquidazione ATM) per prassi perché evidentemente aveva la necessità di manifestare platealmente il suo disprezzo nei miei confronti già corroborato dalla persistente violazione delle regole e delle leggi che disciplinano il rapporto tra giunta e consiglio comunale».

«Mi vergogno – conclude – per l’odierna assenza al momento del voto di ben 10 consiglieri comunali che hanno preferito non mostrare alla città le proprie reali intenzioni. Non trovo aggettivi per qualificare il comportamento del consigliere comunale Libero Gioveni che, dopo aver spalato fango in aula, non ha avuto la correttezza di votare contro il Sindaco De Luca ma il primo ha votato a favore».

(1569)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *