Cantieri di lavoro per disoccupati: via alle domande in Sicilia (ma non a Messina)

Pubblicato il alle

2' min di lettura

L’avevamo anticipato un paio di settimane fa: è prevista per oggi, lunedì 3 maggio, la riapertura dei termini per presentare domanda e partecipare ai cantieri di lavoro indirizzati ai disoccupati in Sicilia. Ma c’è un ma. Una nota del Dipartimento regionale competente sottolinea che, per il momento «sono esclusi dalla riapertura dei termini i Centri per l’impiego delle città Metropolitane di Messina, Catania e Palermo». L’iniziativa è indirizzata ai cittadini tra i 18 ed i 67 anni (non compiuti).

A segnalarlo, rimandando alla nota della Regione, è il consigliere comunale Libero Gioveni che in un post pubblicato su Facebook scrive: «Una vera e propria beffa è stata perpetrata nei confronti dei cittadini disoccupati delle città metropolitane di Messina, Palermo e Catania. È stato reso noto, infatti, che i residenti delle tre province che hanno come riferimento i loro tre rispettivi Centri per l’impiego, al momento non potranno presentare domani la prevista domanda per i cantieri di lavoro, in quanto risultano ancora vigenti e non ancora del tutto smaltite le rispettive graduatorie! Bastava dirlo prima all’atto del primo annuncio. Non si illude la gente in difficoltà». Quindi, per quel che riguarda la città di Messina (così come Palermo e Catania) ci sarà ancora da aspettare.

La nota della Regione sottolinea, per chi ha come punto di riferimento i Centri per l’impiego delle altre province siciliane, che, per evitare assembramenti, è previsto un ampio periodo di tempo per presentare domanda d’iscrizione. La nota integrale del Dipartimento è disponibile a questo link. 

(667)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.