Briga. Domani la messa in suffragio per i caduti di Nassiriya

alfioragazziPer ricordare il maresciallo Alfio Ragazzi vittima, nel 2003, della strage di Nassiriya (Iraq), dove persero la vita 12 militari dell’Arma, 5 militari  dell’Esercito e due civili, domani 15 novembre, alle 9.30, nel cimitero di Briga, verrà deposto un cuscino di fiori sulla tomba del militare. La cerimonia si svolgerà alla presenza dei familiari del Caduto, tra i quali la vedova Tiziana, i figli, Enrico e Salvatore, la madre e i fratelli.

A seguire, alle 10.15, nella vicina Chiesa di “San Paolo”, si terrà una celebrazione liturgica in suffragio delle vittime dell’attentato di Nassiriya e di tutti i Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace.

Tra le vittime del tragico evento di Nassiriya ci sono anche tre militari dell’Arma di Messina: il Sottotenente Giovanni Cavallaro, nato a Messina il 21 giugno 1956, il quale prestava servizio al Comando Provinciale Carabinieri di Asti (To); il M. A. s UPS Alfio RAGAZZI, nato a Messina il 4 febbraio 1964, il quale prestava servizio al Reparto Investigazioni Scientifiche Carabinieri di Messina; il Brigadiere Ivan Ghitti, nato a Milano il 4 maggio 1973, il quale prestava servizio presso il 13° Reggimento Carabinieri “Friuli Venezia Giulia”.

(95)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *