Bonus 200 euro: a chi spetta e come riceverlo

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Tra i sostegni economici introdotti dal Decreto Aiuti c’è anche il cosiddetto bonus 200 euro; aiuto economico che spetta a diverse categorie di lavoratori. Si tratta di un’indennità «una tantum» che rientra nelle “Misure in materia di Politiche sociali, accoglienza e finanziarie”. Entriamo nel dettaglio, per vedere a chi spetta e come e quando si riceve il bonus economico da 200 euro.

Il bonus 200 euro è riconosciuto ai lavoratori dipendenti, è riconosciuta per il tramite dei datori di lavoro nella retribuzione erogata nel mese di luglio 2022, una somma a titolo di indennità una tantum di importo pari a 200 euro. Tale indennità è riconosciuta in via automatica, previa dichiarazione del lavoratore. Il bonus 200 euro  spetta ai lavoratori dipendenti una sola volta, anche nel caso in cui siano titolari di più rapporti di lavoro. L’indennità non è cedibile e non è costituisce reddito né ai fini fiscali né ai fini della corresponsione di prestazioni previdenziali e assistenziali.

Bonus 200 euro: a chi spetta

Insieme ai lavoratori dipendenti, possono richiedere il bonus da 200 euro:

  • Pensionati, invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione, con decorrenza entro il 30 giugno 2022 e reddito personale assoggettabile ad IRPEF, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali, non superiore per l’anno 2021 a 35.000 euro.
  • Lavoratori domestici, che abbiano in essere uno o più rapporti di lavoro.
  • Disoccupati agricoli.
  • Titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, i cui contratti sono attivi alla data di entrata in vigore del Decreto Aiuti. L’indennità è corrisposta ai soggetti che hanno reddito derivante dai suddetti rapporti non superiore a 35.000 euro per l’anno 2021.
  • Lavoratori stagionali, a tempo determinato e intermittenti, che nel 2021 abbiano svolto la prestazione per almeno 50 giornate. L’indennità è corrisposta ai soggetti che hanno reddito derivante dai suddetti rapporti non superiore a 35.000 euro per l’anno 2021.
  • Lavoratori dello spettacolo, nel 2021 abbiano almeno 50 contributi giornalieri versati. L’indennità è corrisposta ai soggetti che hanno reddito derivante dai suddetti rapporti non superiore a 35.000 euro per l’anno 2021.
  • Lavoratori autonomi, privi di partita IVA non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie
    che, nel 2021 siano stati titolari di contratti autonomi occasionali. Per tali contratti deve risultare per il 2021 l’accredito di almeno un contributo mensile.
  • Incaricati alle vendite a domicilio con reddito nell’anno 2021 derivante dalle medesime attività superiore a 5.000 euro e titolari di partita IVA attiva.
  • Nuclei beneficiari del reddito di cittadinanza è corrisposta d’ufficio nel mese di luglio 2022, unitamente alla rata mensile di competenza, un’indennità una tantum pari a 200 euro.

Bonus 200 euro: come presentare domanda

Per ricevere il bonus da 200 euro si può inoltrare domanda all’INPS, o riceverlo direttamente, vediamo caso per caso:

  • direttamente con la pensione di luglio per i pensionati;
  • in busta paga per i lavoratori dipendenti;
  • lavoratori autonomi con o senza partita IVA, stagionali, lavoratori domestici, lavoratori dello spettacolo, incaricati di vendite a domicilio: dovranno presentare domanda all’INPS;
  • nella busta paga di luglio se si tratta di un lavoratore dipendente;
  • per i disoccupati agricoli si riceve un ricarico sull’indennità NASPI, DIS-COLL;
  • per i percettori di Reddito di Cittadinanza arriva direttamente un’integrazione del sussidio di luglio;
    con un’integrazione del sussidio di luglio quando riguarda i percettori del Reddito di Cittadinanza.

Il bonus 200 euro sarà pagato a luglio 2022 per tutti gli aventi diritto. Per quanto riguarda l’inoltro delle istanze all’INPS, non sono stati ancora chiarite le modalità.

A questo link il Decreto Aiuti completo.

(480)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.