matilde siracusano

Baracche di Messina, il 24 maggio la proposta di legge andrà in discussione alla Camera

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La proposta di legge per l’eliminazione delle baracche di Messina approderà alla Camera dei Deputati per la discussione generale il prossimo 24 maggio 2021. Ad annunciarlo è la parlamentare di Forza Italia, Matilde Siracusano, promotrice dell’iniziativa: «Ottomila cittadini, 2.500 famiglie, vivono ancora in una condizione di disagio socio-sanitario non accettabile. È compito della politica intervenire, farlo bene, e dare una prospettiva di speranza e di futuro».

Dopo un iter burrascoso, rinvii e polemiche, la proposta di legge presentata dalla deputata messinese, Matilde Siracusano, e finalizzata a chiudere il capitolo delle baraccopoli di Messina, sarà discussa in Parlamento. «La conferenza dei capigruppo della Camera dei deputati – ha annunciato ieri la parlamentare forzista – ha deciso che la mia proposta di legge per lo stop alle baraccopoli di Messina andrà in Aula a Montecitorio, per la discussione generale, nella giornata di lunedì 24 maggio».

«Finalmente – ha aggiunto – il Parlamento potrà esaminare e auspicabilmente approvare in tempi rapidi un provvedimento atteso da anni. Il risanamento di una delle città più belle del Sud può divenire realtà, ci sono tutti i presupposti per un iter veloce e condiviso di questa importante proposta di legge».

«A Messina – ha concluso Matilde Siracusano – 8mila cittadini, 2.500 famiglie, vivono ancora in una condizione di disagio socio-sanitario non accettabile. È compito della politica intervenire, farlo bene, e dare una prospettiva di speranza e di futuro. Spero davvero che anche grazie alla spinta positiva del governo Draghi, un esecutivo di unità nazionale, si possa arrivare presto a questo traguardo, al quale Forza Italia sta lavorando concretamente da inizio legislatura».

(53)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.