Bando Fondazione Sicilia 2022: 50mila euro per beni culturali inclusivi

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Quanto e come sono accessibili e inclusivi i siti e i beni culturali in Sicilia? Probabilmente la stessa domanda se la saranno posta i componenti di Fondazione Sicilia, che il 14 novembre 2022 hanno pubblicato un bando da 50mila euro per progetti rivolti all’inclusività.

«Il bando “Access it!” – si legge nella nota – è volto a implementare e promuovere la fruizione e l’accessibilità fisica, sensoriale e culturale al patrimonio culturale per persone con disabilità cognitive o motorie e/o con bisogni particolari, promuovendo così la cultura dell’inclusione». Sono tre i settori di intervento inseriti all’interno del bando: arte, attività e beni culturali, ricerca scientifica e tecnologica e sviluppo sostenibile. Vediamo nel dettaglio i requisiti e come presentare la domanda.

Bando Fondazione Sicilia 2022

Potranno presentare domanda esclusivamente i soggetti che siano proprietari o gestori del bene per cui si intende implementare il servizio e che siano costituiti da almeno un anno alla data di pubblicazione del bando. Le proposte dovranno riguardare interventi che abbiano una ricaduta diretta ed esclusiva sul territorio siciliano. In particolare i progetti presentati dovranno sviluppare strumenti, prodotti, buone pratiche e servizi per:

  • rendere fruibile e accessibile il patrimonio culturale materiale e immateriale, promuovendone l’inclusione cognitiva, spaziale, socio-culturale e psico-sensoriale;
  • sostenere l’accessibilità fisica, sensoriale e culturale al patrimonio culturale e la partecipazione culturale;
  • promuovere accessibilità e fruibilità turistica anche da parte di persone con specifiche esigenze (ad esempio, persone anziane o con disabilità cognitive e/o motorie).

Tali soluzioni potranno includere servizi e tool per implementare l’accessibilità web di siti, app e piattaforme culturali basate su diversi profili di accessibilità, che includano epilessia, ipovisione, disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), disabilità cognitive, modelli aptici, sistemi interattivi, soluzioni progettuali per l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’utilizzo di modelli e stampe 3D, tecniche di realtà virtuale e realtà aumentata, postazioni multimediali, servizi di audioguida integrati con sensori di prossimità per l’attivazione automatica dei contenuti, mappe tattilo-visive, soluzioni audio, tecnologie assistive quali ad esempio la navigazione da tastiera (per persone con disabilità motorie) e screen reader (per non vedenti).

Come presentare domanda

I progetti per partecipare al bando di Fondazione Sicilia dovranno essere inviati direttamente sulla piattaforma ROL a questo link entro e non oltre le 13 del 17 gennaio 2023. Verrà tenuto un webinar di presentazione del bando il 21 novembre alle 10; chi volesse partecipare può inviare la richiesta compilando il modulo a questo link.

A questo link, invece, il bando completo.

(37)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.