Avviati i tirocini dell’ATM per 20 messinesi: il progetto “Crescere in Digitale”

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Grazie a una convenzione tra Camera di Commercio e ATM Messina, sono stati avviati i tirocini in “Crescere in Digitale” che coinvolgeranno 20 ragazzi; disoccupati e inoccupati che per sei mesi lavoreranno all’interno della locale Azienda Trasporti. “Crescere in digitale” è un progetto promosso da Anpal insieme al Ministero del Lavoro, con la partnership di Unioncamere e Google.

«Questo progetto rappresenta la naturale continuità di “Estate Addosso” – ha detto il Sindaco di Messina, Cateno De Luca – che abbiamo voluto fortemente per avvicinare concretamente i giovani al mondo del lavoro. Oggi, la prosecuzione, con il ruolo della Camera di commercio (che fa da soggetto promotore, ndr.), anche in prospettiva della realizzazione della I-Hub, che vede Messina protagonista con 70 milioni di euro di finanziamento, non fa altro che rafforzare la nostra centralità in un contesto di digitalizzazione che richiede sempre di più esperienze concrete».

Crescere in digitale

Il progetto di tirocinio, all’interno dell’ATM, offre ai neet un percorso di formazione online di 50 ore e la possibilità di svolgere tirocini formativi della durata di 6 mesi, retribuiti dal Ministero con 500€ mensili, nelle aziende del territorio. I giovani, dopo aver superato il corso on line, vengono convocati al Laboratorio di formazione specialistica di gruppo e, successivamente ai Laboratori di formazione individuale organizzati dalla Camera di commercio per favorire l’incontro con le aziende e l’avvio del tirocinio.

«In cinque anni, considerato l’anno di interruzione a causa del Covid, la Camera di commercio ha avviato poco meno di 250 tirocini, il 5% dei quali conclusosi con l’assunzione da parte dell’azienda ospitante – ha detto il presidente dell’Ente camerale, Ivo Blandina – un risultato importante per il territorio, che va letto in una duplice direzione. Da un lato, il progetto è finalizzato ad avvicinare
sempre più domanda e offerta di lavoro, quindi a favorire l’incontro tra i giovani e le aziende, in linea con quelle che sono le esigenze più attuali del mondo imprenditoriale. E, dall’altro, persegue l’obiettivo di promuovere la digitalizzazione avvicinando le imprese al web».

«Siamo contenti che il percorso di questi 20 ragazzi con Atm S.p.A. stia proseguendo con il progetto “Crescere in Digitale” – ha aggiunto il presidente della società, Giuseppe Campagna – Si tratta di un ulteriore traguardo raggiunto per favorire la formazione in ambito professionale dei nostri giovani che è il naturale proseguimento del progetto “Estate Addosso”, organizzato con Messina Social City nei mesi passati. I tirocinanti avranno la possibilità di confrontarsi con le sfide quotidiane che una grande azienda di trasporti affronta e potranno mettersi alla prova sotto la supervisione dei nostri dipendenti. Siamo fiduciosi di poter continuare a formare altri ragazzi anche in futuro».

 

(140)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.