Gli auguri del sindaco Cateno De Luca a Messina: «Il 2019 sarà l’anno della svolta»

Il sindaco di Messina Cateno De Luca, ha fatto i suoi auguri alla città. Lo ha fatto tramite la sua pagina Facebook ufficiale, con un discorso articolato che ha ripercorso i primi sei mesi della sua Amministrazione. Ha iniziato da un’analisi della Messina di oggi, una città che «si è assuefatta ad un livello di mediocrità – ha dichiarato il primo cittadino – ed assistiamo ad un processo di costante declino».

Una situazione che De Luca afferma essere il risultato di «tante scelte sbagliate che in questi decenni hanno caratterizzato la nostra comunità, sotto il profilo politico, imprenditoriale, sotto tanti profili» e che il sindaco afferma di aver iniziato a combattere.

«Se sono in questo palazzo è perché io mi sono messo in discussione insieme a voi, tutta la squadra che oggi è in questo palazzo sta cercando di essere all’altezza del compito che ci avete assegnato. Sono sei mesi che siamo qui ma abbiamo cercato di avviare subito una svolta forte e continueremo in tal senso, perché riteniamo che la vera politica è quella che non solo riesce a governare in modo normale una comunità ma che riesce a dare qualcosa in più. Chi ha il privilegio di essere indicato come guida di una comunità, lo fa perché crede che l’apporto che ognuno di noi può garantire deve segnare qualcosa di straordinario».

Dopo aver ripercorso quanto fatto con il Salva Messina e parlato dello stato attuale delle società partecipate, Cateno De Luca ha parlato anche delle sue paure. «Ho solo un timore: quello di non essere all’altezza del compito. Non vi voglio deludere! Voi avete fatto una scelta forte contro un sistema che in questi anni, sotto mentite spoglie, vi ha governato. Sento questa responsabilità e vi voglio ringraziare».

E proprio con i ringraziamenti Cateno De Luca ha iniziato la parte finale del suo discorso. «Voglio ringraziare tutte le forze sane della città, il volontariato, le persone meno fortunate, le Forze dell’Ordine che con noi cercano di garantire il quieto vivere, il Prefetto che non ci ha fatto mai mancare il suo sostengo, le organizzazioni sindacale che stanno comprendendo qual è il senso della nostra azione amministrativa. Il mio ringraziamento va a tutti voi che non mi avete fatto mai mancare la vostra vicinanza, anche nei momenti difficili. Ad ogni attacco che ho subìto ho ricevuto la vostra solidarietà. La mia forza siete voi».

E in chiusura gli auguri alla città di Messina per il prossimo anno. «Vi formulo i miei più sinceri e sentiti auguri. Sono certo che il 2019 sarà un anno diverso, un anno caratterizzato dalla svolta che avete voluto e nei confronti della quale mi sento responsabile. Statemi vicino e cercate di avere anche la doverosa pazienza nell’assistere con la giusta serenità ai passaggi che si dovranno consumare per cancellare le storture che abbiamo ereditato e avere finalmente Messina bella protagonista e produttiva».  

 

(976)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *