Atm Messina: dal 1° aprile attuali biglietti e abbonamenti non più validi. Ecco cosa fare

Foto dei vecchi biglietti e abbonamenti ATM, nuovi ATM SpADa mercoledì 1 aprile i vecchi biglietti e abbonamenti ATM non saranno più validi. Lo rendono noto i liquidatori dell’azienda che ieri, in una conferenza stampa, hanno annunciato l’arrivo della nuova azienda che si occuperà del trasporto pubblico locale a Messina e le relative procedure di cambio biglietti.

Il passaggio dalla vecchia alla nuova Atm porterà con sé, quindi, delle novità per chi si sposta a Messina con bus e tram. La più importante riguarda proprio i biglietti e gli abbonamenti. Da oggi, infatti, non sarà più possibile sottoscrivere abbonamenti trimestrali e mensili. Il servizio sarà riattivato soltanto ad Aprile, quando sarà di nuovo possibile fare richiesta di nuovi titoli di viaggio.

foto dello shuttle, la nuova linea di autobus di messina prevista dal piano di esercizio invernale di ATM (Azienda Trasporti di Messina)

Cosa fare dei vecchi biglietti ATM

Nuova ATM, nuovi biglietti. Uno dei cambiamenti più evidenti che la nuova ATM Spa porterà a Messina è l’aumento dei prezzi dei biglietti di bus e tram. Il nuovo tariffario, reso noto già nel mese di dicembre, prevede l’abolizione del biglietto da 1,20 euro. Il ticket per la corsa semplice non esisterà più ed il prezzo base per viaggiare con i mezzi pubblici sarà di 1,50 euro.

Via anche il biglietto da 1,70 euro che, al momento consente di effettuare due corse nella stessa giornata: costerà 2,50 euro. L’aumento di prezzo più consistente riguarda il biglietto giornaliero che passerà da 2,40 euro a 4 euro.

Cosa fare, quindi, dei vecchi biglietti ATM? Tutti i vecchi biglietti non andranno persi. Da Lunedì 16 Marzo gli utenti potranno portare all’Ufficio Abbonamenti di ATM, posto al secondo piano della sede di via La Farina, i titoli di viaggio non utilizzati e si potrà effettuare il cambio-biglietto. L’Azienda specifica che terrà in considerazione eventuali compensazioni di prezzo.

Come effettuare il cambio di abbonamento

Così come per i biglietti di bus e tram, anche gli abbonamenti già sottoscritti non saranno più validi dal mese di aprile. L’iter da seguire è sempre lo stesso: i liquidatori chiedono agli utenti di recarsi in azienda e di effettuare il cambio di abbonamento, con eventuale relativo richiesta di compensazione.

 

(3443)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *