Allerta meteo Messina: disposta la chiusura di quattro hub vaccinali

Pubblicato il alle

2' min di lettura

A causa dell’allerta meteo a Messina, l’Ufficio Covid 19 ha disposto la chiusura di quattro hub vaccinali in città e in provincia. A decidere la sospensione delle attività all’interno dei centri dedicati alla somministrazione dei vaccini anti-covid è il commissario per l’emergenza Alberto Firenze in seguito all’allerta meteo proclamata dal Dipartimento della Protezione Civile.

A chiudere per il maltempo sono quindi gli hub vaccinali della Fiera, del Palarescifina, di Villa Ragno a Santa Teresa di Riva e dell’Ex Aias di Barcellona. Insieme agli hub vaccinali, chiusi anche scuole e uffici pubblici, come disposto dall’ordinanza del sindaco di Messina Cateno De Luca.

Allerta meteo Messina, chiusi anche quattro hub vaccinali

In seguito all’allerta meteo rossa in Sicilia orientale proclamata dal Dipartimento della Protezione Civile che ha previsto a Messina – come si legge nell’ordinanza sindacale – il «persistere di precipitazioni sparse, a prevalente carattere temporalesco, con fenomeni accompagnati da rovesci di forti intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento e altresì venti da forte burrasca, in prevalenza dai quadranti orientali, con raffiche fino a burrasca forte e mareggiate lungo le coste esposte» – sono state disposte diverse chiusure, per tutta la giornata di oggi, venerdì 29 ottobre.

Nei giorni scorsi, il governatore della Sicilia, Nello Musumeci aveva disposto la chiusura degli uffici regionali mentre Prefettura di Messina ha attivato proprio ieri anche il Centro Coordinamento Soccorsi, per eventuali criticità che potrebbero verificarsi a causa del maltempo. Rimane sempre attivo anche il numero verde della Protezione Civile:  800 300 303

Cosa rimane chiuso oggi a Messina

Oltre ai quattro hub vaccinali, secondo l’ordinanza sindacale rimangono chiusi per la giornata di oggi anche:

  • istituti scolastici, pubblici, privati e parificati di ogni ordine e grado;
  • scuole dell’infanzia e asili nido;
  • strutture educative e assistenziali ( a gestione diretta e indiretta);
  • cimiteri;
  • ville;
  • impianti sportivi comunali.

A questo link l’ordinanza sindacale completa.

(178)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.