Foto frontale del Municipio di Messina

Aiuti covid alle imprese di Messina: prorogati i termini per la Pmi Card

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Foto frontale del Municipio di MessinaProrogati i termini per la richiesta della Pmi Card, il contributo destinato alle piccole e medie imprese di Messina che hanno subito danni economici a causa del coronavirus. Diverse le segnalazioni di questi giorni da parte di consiglieri comunali e cittadini, in difficoltà nell’inserire i propri dati a pochi giorni dalla scadenza.

Dopo la corsa per l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2023, che il sindaco di Messina Cateno De Luca aveva legato all’erogazione degli aiuti covid per le imprese e le famiglie della città dello Stretto, molti consiglieri comunali si sono chiesti come mai risultasse ancora tutto fermo, anche sulla scorta delle segnalazioni ricevute da parte dei cittadini. Oggi, Palazzo Zanca ha pubblicato un avviso che mira a chiarire la situazione.

La scadenza per richiedere il contributo a fondo perduto destinato alle imprese di Messina era fissata a domani, venerdì 12 febbraio 2021. Il termine, però, è stato ufficialmente spostato e sarà possibile presentare la propria richiesta fino al 21 febbraio 2021. Dal 23 febbraio, spiegano dal Comune, saranno disposti i decreti di liquidazione per gli operatori che risultano in regola con il versamento dei contributi.

Cos’è successo? Questa la spiegazione dell’assessore e vicesindaco Carlotta Previti: «Numerosi operatori hanno rilevato un problema tecnico derivante in parte dall’impossibilità di caricare su piattaforma i documenti richiesti, dall’altra dal vedere quella che sembrava essere la propria posizione traslata da una lista all’altra tra gli ammessi e gli ammessi con riserva. Al riguardo occorre fare una precisazione poiché tale traslazione di posizioni è stata determinata dalla migrazione dei dati da un sistema informatico all’altro necessario per il vastissimo numero di domande pervenute».

«La traslazione – prosegue il Vicesindaco – non ha riguardato l’ID della domanda che è alternativamente ammessa o ammessa con riserva sin dal principio dell’istruttoria (e nella medesima posizione è rimasta nelle varie versioni degli allegati), ma la denominazione degli operatori che in alcuni casi si sono trovati apparentemente (ed erroneamente) nella lista degli ammessi, pur essendo di fatto ammessi con riserva. In ragione di ciò la piattaforma è stata bloccata al fine di rimediare all’inconveniente tecnico in tempi rapidi. Questa inclusione non impedisce all’operatore interessato di integrare la documentazione ed essere beneficiario del contributo, posto che tale operatore sia in linea con le prescrizioni dell’avviso sopra citate».

La determina dirigenziale comprensiva della lista degli Ammessi e una lista degli Ammessi con riserva (che comprenderà coloro che hanno presentato una domanda che necessita di integrazioni) sarà pubblicata oggi, giovedì 11 febbraio, sul sito del Comune di Messina.

Per ulteriori chiarimenti e informazioni, il Comune rimanda ai seguenti indirizzi e-mail: pmicard@pec.comune.messina.it o supportopmicard@comune.messina.it. Qui, il link al portale.

E la Messina Family Card?

Per la Messina Family Card, ha spiegato il sindaco Cateno De Luca in un post pubblicato sui social, domani, venerdì 12 febbraio, sarà pubblicato sul sito del Comune un Avviso Pubblico contenente la data di riapertura della piattaforma e le indicazioni su come accedervi.

(740)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.