Accoglienza minori, la Prefettura mette in guardia il Comune

minori-migrantiUomo avvisato mezzo salvato. Sul delicato tema dell’accoglienza dei minori, che quasi con cadenza giornaliera sbarcano come profughi al porto di Messina, interviene la Prefettura. Attualmente, bambini e ragazzi trovano sistemazione in una struttura cittadina chiamata “Centro Ahmed”, utilizzabile grazie ad un’ordinanza prefettizia dello scorso ottobre che di fatto sopperisce alle mancanze dell’amministrazione comunale che finora, nonostante le competenze in materia, non ha provveduto ad assicurare un tetto a un notevole numeri di migranti minorenni.

Tale centro – fa sapere la Prefettura –  visti i continui sbarchi registrati negli ultimi mesi, risulta adesso in sovraffolamento e sarà proprio il Comune a dover individuare altre strutture in grado di accogliere i minori che giungeranno a Messina con i prossimi sbarchi.

La Prefettura sottolinea che  il prossimo 25 novembre scadrà la convenzione con l’ente gestore del centro “Ahmed” e, conseguentemente, verrà meno l’ordinanza prefettizia che ne regola l’utilizzo. “Potrebbe quindi crearsi, a breve – chiarisce una nota del Prefetto Stefano Trotta – una situazione di seria criticità, che comporterebbe la necessità di reperire adeguata collocazione, a cura del predetto Comune, per i minori a quella data presenti al centro Ahmed. A tale riguardo il sindaco è stato invitato a  sensibilizzare i competenti uffici per  opportune ed appropriate iniziative”.

(265)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *