A Messina nasce “Guantiamoceli”, la campagna per imparare a smaltire guanti e mascherine

guanti a terraA Messina, le associazioni Faciti ca nun moru, Bike Therapy e Messina Sostenibile lanciano Guantiamoceli, campagna di sensibilizzazione per lo smaltimento corretto dei dispositivi di sicurezza previsti per il contenimento del coronavirus.

Si tratta, sostanzialmente, di mascherine e guanti che – molto spesso – dopo essere stati utilizzati vengono gettati a terra senza essere smaltiti negli appositi contenitori. Proprio per questo, le tre associazioni messinesi hanno avviato – a partire dalla fase 2 – Guantiamoceli.

Guantiamoceli

volantino guantiamoceliIn città arriva Guantiamoceli, iniziativa promossa da tre associazioni messinesi attive nella promozione del territorio, della mobilità sostenibilità e della tutela dell’ambiente. Le tre organizzazioni volontarie hanno deciso di promuovere la campagna proprio perché i dispositivi di sicurezza – mascherine e guanti, in modo particolare – sarebbero diventati i nuovi rifiuti.

Gettati a terra, a ridosso dell’ingresso dei supermercati, i presidi di sicurezza potrebbero essere trasportati dal vento in mare, creando un vero e proprio danno ambientale. Per evitarlo, è necessario conferire i rifiuti nell’indifferenziata e nella plastica (nel caso dei guanti).

 

  • Faciti ca nun moru è un movimento di volontari nato due anni fa che si occupa di pulizia delle spiagge. Attivi nel territorio – insieme a Legambiente e Puli-Amo Messina – per sensibilizzare la cittadinanza contro l’abbandono dei rifiuti a mare.
  • Bike Therapy è un’associazione legata all’uso della bicicletta e per Guantiamoceli faciliterà la distribuzione dei volantini ai negozianti, sempre in linea con una comunicazione a fini ambienti.
  • Messina Sostenibile, si occupa di tutela dell’ambiente, del territorio e di rigenerazione urbana.

Il video di Elena Giardina:

Elena Giardina – fondatrice di Bike Therapy e promotrice della campagna – nei giorni scorsi ha girato questo video proprio per immortalare guanti e mascherine, buttati per strada. «Messina ha già delle difficoltà con lo smaltimento dei rifiuti, dobbiamo cercare di essere più sensibili, non solo adesso che siamo in emergenza Covid-19.»

Ciao a tutti! Ho fatto un giro entro i 200 metri ed ecco cosa ho trovato…#mascherine #guanti #rifiutiElena Giardina

Gepostet von Elena Giardina am Montag, 27. April 2020

 

(431)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *