A caccia della “Messina Misteriosa”: gli scout rispondono all’appello di Caruso

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Gli scout di Messina (Gruppo Messina 1 del CNGEI) hanno risposto in modo positivo all’invito lanciato dall’Assessore Caruso che aveva parlato di cittadinanza attiva e sviluppo dell’identità cittadina, andando alla scoperta delle bellezze della città.

Così, tredici lupetti del Branco Mizar, del Gruppo Messina 1, appartenenti alla Sezione di Messina del CNGEI, guidati dai Capi Educatori Gianfranco Scipilliti e Monica Sardo e accompagnati dai senior Giulio Galletta e Giulia la Bella, sono andati “in caccia” per la città a risolvere enigmi legati ai monumenti cittadini, seguendo la Mappa “Messina Misteriosa”, realizzata dall’Assessore Enzo Caruso, con la collaborazione dell’architetto Nino Principato, e distribuita ai turisti all’Info Point di Palazzo Weigert.

«Un virtuoso esempio di Cittadinanza attiva – ha detto l’Assessore Caruso – di cui non possiamo che essere fieri perché, attraverso queste azioni concrete, è possibile educare al senso civico, al rispetto del bene comune e al senso di appartenenza: Educare i bambini, per avere dei Buoni Cittadini domani. Spero che anche i Gruppi delle altre Associazioni Scout scendano in campo per gli stessi obiettivi».

Gli scout in giro per Messina

«Un modo originale – continua la nota – che ha coinvolto i bambini nell’attenzionare particolari poco noti riportati sui monumenti messinesi, con l’obiettivo di educare le giovani generazioni alla conoscenza della propria città e fornire ai turisti una piacevole occasione di scoperta di Messina. Al termine della “caccia”, il gruppo è stato accolto dall’Assessore Caruso all’interno di Palazzo Zanca dove i lupetti, hanno concluso la giornata ricevendo un gadget-premio.

+3

Nella stessa giornata il gruppo dei Senior (ragazzi dai 19 anni in su) del Clan Zancle, coordinati dal Capo Damiano Di Giovanni e dal Commissario di Sezione Mariateresa Cristani, hanno curato la pulizia e liberato dai rifiuti abbandonati la villetta dedicata al fondatore Lord Baden Powell, ubicata in prossimità della Chiesa di Montalto».

 

(199)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.