Catanzaro – Messina a porte chiuse. Ecco la nota del Prefetto

stadio-ceravoloAlla fine le indiscrezioni sono state confermate: l’incontro tra Catanzaro e Messina si disputerà a porte chiuse. Il Prefetto del capoluogo calabrese, Luisa Latella, non ha voluto sentire ragioni e sabato sera lo stadio “Ceravolo” rimarrà desolatamente vuoto.

I rapporti tra le due tifoserie non sono certo amichevoli. Nel 2013 l’incontro di Coppa Italia tra Messina e Catanzaro è stato preceduto da vari sconti scoppiati all’esterno del “S.Filippo”. Ma nulla di rilevante era accaduto durante gli incontri successivi, l’anno scorso le due squadre si sono sfidate due volte in campionato. Eppure, il Prefetto ha scelto per il pugno di ferro, impedendo anche ai supporters locali di sedere in tribuna domani sera. Una decisione che penalizza fortemente l’intero mondo del calcio.

Di seguito la nota del Prefetto di Catanzaro:

PREMESSO che il calendario delle partite del Campionato Nazionale di calcio di Lega Pro 2015/2016 prevede per il prossimo 21 novembre, alle ore 20.30 l’incontro di calcio “Catanzaro – Messina” da disputarsi presso lo stadio “N. Ceravolo” di Catanzaro; CHE il Questore di Catanzaro con nota in data 5 novembre u.s. ha richiesto all’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive l’adozione di misure di rigore, individuabili nel divieto della trasferta dei tifosi del Messina, in considerazione sia dell’accesa rivalità fra le due tifoserie sia dell’orario in cui è prevista la disputa della partita, ovvero nella serata di un giorno prefestivo; RILEVATO che per le esposte motivazioni, il Questore ha espresso l’avviso che vi sia il rischio di possibili disordini, essendo lo stadio ubicato in pieno centro urbano e, pertanto, raggiungibile da diverse arterie cittadine che potrebbero essere utilizzate da soggetti malintenzionati e facinorosi per creare insidie e turbative sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica; CONSIDERATO che, con determinazione n. 44/2015 del 12.11.2015, il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive ha suggerito l’adozione della seguente prescrizione: – svolgimento dell’incontro di calcio in assenza di spettatori. PRESO ATTO delle determinazioni unanimemente assunte dal Consesso in sede di riunione tecnica di coordinamento delle Forze di polizia tenutasi, presso questa Prefettura, lo scorso 18 novembre 2015, con le quali è stata confermata l’opportunità di adottare la sopra citata prescrizione del CASMS; RITENUTO, alla luce di quanto sopra, di adottare provvedimento in tal senso che valga a scongiurare, in occasione dell’incontro di calcio di che trattasi, ogni possibile turbativa per l’ordine e la sicurezza pubblica; VISTO l’art. 2 del T.U.L.P.S., approvato con R.D. del 18 giugno 1931, nr. 773; VISTE le leggi nr. 88 del 24 aprile 2003 e nr. 41 del 4 aprile 2007; DISPONE in relazione ai motivi indicati in premessa, per l’incontro di calcio in programma presso lo stadio “N. Ceravolo” di Catanzaro per il giorno 21 novembre 2015 tra le squadre “Catanzaro – Messina”, dovrà essere osservata la seguente prescrizione: – svolgimento della gara in assenza di spettatori. Il Sig. Questore di Catanzaro vorrà disporre un’attenta vigilanza sulla corretta esecuzione del presente provvedimento che viene trasmesso, per opportuna conoscenza, al Sig. Prefetto di Messina, al Sig. Sindaco di Catanzaro, al Sig. Sindaco di Messina, al Sig. Presidente della società Catanzaro Calcio, al Sig. Presidente della A.C.R. Messina s.r.l., al Centro Nazionale di Informazione sulle Manifestazioni Sportive presso il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, alla Lega Nazionale Calcio Professionisti. Avverso il presente provvedimento sono esperibili i rimedi di legge. Il Prefetto della Provincia di Catanzaro (Latella)

(124)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *