Dirigente trasferito, Uil chiede chiarezza su mobilità interna del Papardo

MESSINA - FUNERALI DI GIOVANNA RUSSO LA DONNA MORTA DI INFLUENZA AIl trasferimento di un dirigente medico dal Pronto soccorso (per il quale è stata denunziata la carenza di personale), alla Chirurgia del Papardo è al centro di una nota sindacale. La Uil-Fpl, infatti, ha inviato la nota al dg, Michele Vullo, e all’assessore alla Sanità, Baldo Gucciardi, manifestando le perplessità per quella che viene definita una “mobilità interna”.

Ecco il testo della nota, firmata da Pippo Calapai e Mario Macrì, rispettivamente segretario generale e responsabile Area Medica della Uil-Fpl Messina. “La scrivente Organizzazione Sindacale è venuta a conoscenza che codesta amministrazione, recentemente ha trasferito un dirigente medico assegnato all’UOC MCAU del PO Papardo proveniente dal’UOS MCAU del PO Barcellona dell’ASP di Messina, mediante una mobilità di compensazione, presso la UOC di Chirurgia Generale della medesima Azienda. Tale “mobilità interna”, appare alquanto inspiegabile, stante la grave carenza di personale medico nei due MCAU dell’Azienda, peraltro più volte denunziata dalla Direzione Generale dell’Azienda. Tale provvedimento non solo risulta sorprendente per la rapidità dell’emanazione della disposizione di servizio, che trasferisce un dirigente medico da una disciplina all’altra, depauperando quella di provenienza, ma è stato effettuato in palese violazione della vigente normativa. Tutto ciò appare singolare, in quanto codesta Amministrazione nell’ultima delegazione trattante dell’Area Medica ha chiesto ancora una volta quote del fondo di risultato per garantire prestazioni aggiuntive, causate da grave carenza di personale in alcune discipline di area critica tra cui il Pronto Soccorso Generale. Pertanto, per quanto sopra, la scrivente Organizzazione Sindacale invita l’OIV in indirizzo ad esercitare la funzione di controllo prevista dalla normativa in vigore per verificare la legittimità del provvedimento adottato e conseguentemente nel caso di riscontro positivo la revoca della mobilità interna.

(214)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *