Torna NaxosLegge. Un mese di appuntamenti con i classici

Foto della locandina del Festival NaxosleggeAppuntamento oggi alle 19.00 al Lido di Naxos per la festa di apertura della settima edizione di NaxosLegge, il festival delle narrazioni, del libro e della lettura di Giardini Naxos, ideato da Fulvia Toscano. Durante questa prima serata si assisterà alla presentazione del volume Letteratitudine 3 e all’inaugurazione del premio Promotori della lettura, assegnato al catanese Massimo Maugeri, scrittore e collaboratore di diverse pubblicazioni culturali.

Tantissimi gli appuntamenti a seguire per un festival che occuperà un intero mese, concludendosi il 30 settembre e spostandosi dentro e fuori la provincia di Messina. Tra gli ospiti di spicco vedremo Valerio Massimo Manfredi, Roberto Fai, Mujah Maraini, Mario Vattani, Nicola Gardini.

Tema di quest’anno sarà “Di fronte ai classici”, un invito a riflettere sul presente e sui problemi della contemporaneità anche attraverso la rilettura dei classici e, in particolare, del mito. A questo proposito, spiega Fulvia Toscano: «La scelta del tema ci è parsa quanto mai “urgente”, dati gli scenari di emergenza culturale su cui ci muoviamo ed entro cui, soprattutto la scuola, si trova a vivere. Lo sguardo sui classici diviene, a nostro avviso, una necessità, per ridefinire orizzonti di senso. Allo smarrimento presente i classici possono dare una risposta. Uno sguardo non nostalgico ma consapevole e contemporaneo. Ecco perché uno dei temi che ci sta a cuore è quello delle riscritture del Mito, a conferma della sua persistenza come codice di segni e simboli».

Il festival, come di consueto, sarà suddiviso in sezioni tematiche. Il primo appuntamento è segnato dall’incontro del 3 settembre a Le Rocce con Antonio Presti, Ferdinando Testa e Vera Greco, sul tema “Custodia della bellezza e Anima dei luoghi”, arricchito dalla narrazione della scrittrice Marinella Fiume. Importante novità di quest’anno, la sezione “Sguardi a Oriente” che si svolgerà nelle giornate del 9 e del 10 settembre e sarà dedicata al Giappone, in vista dei 150 anni di amicizia con il nostro paese. A seguire, dal 13 al 15, “Le donne non perdono il filo” con il conferimento del premio La tela di Penelope e “Stregate”, due sezioni dedicate, rispettivamente, al rapporto tra donne e teatro e alle dieci vincitrici del Premio Strega. E ancora: incontri su Dante tra le chiese di Giardini Naxos, due mostre del pittore Alessandro La Motta dedicate al tema del mito e l’inaugurazione, al Castello Donnafugata di Ragusa, della mostra di abiti, realizzati dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Catania, ispirata al Gattopardo di Visconti.

Ampio spazio sarà, infine, dedicato alle scuole, che verranno coinvolte in una serie di incontri, dal 20 al 29 settembre, sull’idea di classico. Durante gli appuntamenti, le personalità coinvolte nella manifestazione racconteranno e rileggeranno Ovidio, ma anche classici moderni come Pirandello e Tomasi di Lampedusa. Alcuni studenti, tra l’altro, avranno il compito di fare da guida, raccontando agli ospiti i luoghi e la storia di Giardini Naxos.

Gabriella Fiorentino

 

 

(132)

Categorie

Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *