Messina. Festa delle Forze Armate: domani la celebrazione

Foto dei cimeli esposti alla mostra dell'armaMessina. Sabato 4 novembre si celebrerà la “Festa dell’Unità Nazionale” e la “Giornata delle Forze Armate” alle ore 10, in Piazza Unione Europea.

Il Prefetto, Francesca Ferrandino, deporrà una corona d’alloro al Monumento ai Caduti, alla presenza del sindaco, Renato Accorinti, delle autorità militari, civili e religiose, e di rappresentanze di tutte le forze armate e corpi armati dello Stato, associazioni combattentistiche e d’arma e delle scolaresche. Alla cerimonia saranno inoltre presenti i gonfaloni della Città di Messina (decorato con Medaglia d’oro al Valor militare) e della Città Metropolitana, il Medagliere del Nastro Azzurro, i Vessilli ed i Labari delle associazioni combattentistiche e d’arma.

A seguire alle ore 11.00, presso i Saloni di Rappresentanza del Comando Interregionale Carabinieri “Culqualber”, sarà inaugurata una mostra statica – aperta al pubblico dal 4 al 21 novembre – in cui verranno esposte uniformi storiche e cimeli dell’Arma. L’inaugurazione sarà preceduta da una breve esibizione della Banda della Brigata Meccanizzata “Aosta” di Messina, integrata da alcuni elementi della Fanfara del 12° Battaglione “Sicilia”.

Alle successive ore 12.00, nello specchio acqueo antistante la località Torre Faro di questo Capoluogo, è prevista la deposizione di una corona d’alloro da parte di 4 militari del Nucleo Subacquei di Messina – 2 dei quali trasportati da un velivolo del 12° Nucleo Elicotteri di Catania e altri 2 militari condotti dalla Motovedetta d’altura CC810 “Ganci”, presso la statua sommersa del bambino Gesù ubicata su quel fondale, a 5 metri di profondità.

Infine saranno aperte al pubblico le Caserme nell’ambito delle iniziative in programma per la ricorrenza in argomento:

  • Caserma “Bonsignore” sede del Comando Interregionale Carabinieri “Culqualber”, ove sarà possibile visitare oltre alla citatamostra statica di uniformi e cimeli dell’Arma – di indiscusso pregio e rilevanza storica – nonché un’area espositiva istituzionale all’interno della quale saranno allocati una serie di stand contenenti i mezzi, materiali e gli equipaggiamenti speciali in dotazione ai vari Reparti dell’Arma dei Carabinieri;
  • Caserma “Crisafulli – Zuccarello”  del 5° Reggimento Fanteria “Aosta” dell’Esercito Italiano, con sede in Viale Europa;
  • Base navale della Marina Militare del Comando Supporto Logistico (MARISUPLOG) della Marina Militare, ubicato in via San Raineri di questo Capoluogo.

La Festa delle Forze Armate è stata istituita nel 1918 in occasione della fine della Prima Guerra Mondiale per l’Italia: il 4 novembre è la data in cui è entrato in vigore l’armistizio di Villa Giusti, cioè l’accordo firmato a Padova tra l’Impero Austro-ungarico e dall’Italia con Triplice Intesa.

(87)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *