Horcynus Festival 2017. Inizia oggi a Messina la XV edizione

Horcynus Festival Anche quest’anno torna a Messina l’Horcynus Festival. Il via ufficiale alla manifestazione verrà dato stasera alla 21, con la presentazione del tema che farà da filo conduttore durante tutto l’evento: “Periferie”. Al Parco Horcynus Orca di Capo Peloro, che farà da cornice all’intera manifestazione, si rifletterà quindi sul concetto di periferie, intese non solo in senso geografico ma anche come approccio non convenzionale ai linguaggi artistici e sopratutto come condizioni di disagio e di rischio esistenziale.

“Ci troveremo –  spiega Jannuzzi – di fronte a luoghi e situazioni che, apparentemente distanti dalle nostre abitudini, rappresentano in realtà centri cardine di rivoluzioni o rinascite”.

Nel programma della serata, per “Mare di Cinema Arabo”, a cura del giornalista iracheno Erfan Rashid, una prima selezione di cortometraggi dal Festival di Corti di Baghdad, accomunati da un focus sulla vita delle persone che abitano in una zona di conflitti in corso. Seguirà la proiezione del lungometraggio “Withered Green”, del regista egiziano Mohammed Hammad, eletto miglior regia al Festival di Dubai. Il regista incontrerà il pubblico al termine della proiezione, insieme al curatore di “Mare di Cinema Arabo” Erfan Rashid.

“I film proposti all’Horcynys Festival, da Iraq, Libano ed Egitto – spiega Rashid – sono uno strumento importante per la necessaria opera di recupero della centralità di questi paesi che vivono una quotidianità tragica, ignorata, quasi fossero una periferia da dimenticare e non realtà del centro del Mediterraneo, dal dibattito pubblico”.

Alle 23.00, in chiusura di serata, per la sezione “Arcipelaghi della Visione”, curata dal regista Franco Jannuzzi, in programma la visione del film francese “Il medico di campagna”, di Thomas Lilti, produzione francese con François Cluzet e Marianne Denicourt.

L’Horcynus Festival 2017 proseguirà a Messina fino al mese di settembre, quando verrà consegnato il Premio Horcynus Orca all’Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij. Tra le proiezioni da segnalare nei prossimi giorni l’Omaggio a Charlie Chaplin (22, 26 e 27 agosto, ore 21.00) e “2001, Odissea nello spazio” di Kubrick (22 agosto, ore 22.00).

La seconda giornata messinese del Festival è in programma, sempre al parco Horcynus Orca di Capo Peloro, sabato 19 agosto a partire dalle 21.

Il programma completo dell’Horcynus Festival è consultabile sul sito www.horcynusorca.it

 

(192)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *