Messina riconosciuta area rurale, spazio ad agriturismi e fattorie. Cracolici: “Avrà più fondi europei”

agriturismo“La città di Messina ha ottenuto il riconoscimento C1 aree rurali intermedie e avrà a disposizione più fondi europei rispetto alla vecchia programmazione.” Lo dice in una nota l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici “Vista la sua particolare conformazione urbanistica, fatta di antichi villaggi collinari, la città di Messina ha ottenuto il riconoscimento C1 Aree rurali intermedie nel proprio perimetro territoriale, dove ricadono ben 20 villaggi. Questo permetterà a molti titolari di aziende agricole, con immobili rurali, di accedere all’asse che finanzia agriturismi e fattorie didattiche – conclude Cracolici. Si tratta di una possibilità unica che permetterà di aumentare la spesa dei fondi del Psr per questo territorio, rispetto alla vecchia programmazione”.

(1966)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *