Messina: Vara e Giganti tornano ai loro depositi.

La Vara si ferma al Comune di Messina e "saluta" i Giganti

Sono appena terminate le ferie estive e a Messina la nostalgia del rientro dalle vacanze è accompagnata al “ritorno” di Vara e Giganti ai loro depositi. Oggi, 3 settembre, verrà smontata la Vara mentre l’ultima passeggiata di Mata e Grifone per quest’anno è prevista per domani, lunedì 4 settembre.

La Vara rappresenta la devozione dei messinesi per la Madonna Assunta, che pur non essendo la Patrona della città, unisce ogni anno migliaia di abitanti e turisti al grido di “W Maria”.

I Giganti rappresentano invece il momento più ludico, durante il quale anche i “non Siciliani” metterebbero la coppola e il vestito tradizionale per danzare a ritmo di tarantella o semplicemente passeggiare sotto i fondatori della città.

Quest’anno, per favorire il turismo, si è deciso di prorogare il rientro delle attrazioni ai loro depositi a settembre. I curiosi che, in questi quindici giorni, si sono fermati ad ammirarle e a fare qualche foto sono stati infatti molti, provenienti soprattutto dalle navi da crociera che si sono fermate in porto.

Il rientro.

La bellissima principessa e il guerriero Saraceno lasceranno la loro attuale postazione per ritirarsi nel deposito in via Catania il 4 settembre. Mentre la Vara sarà smontata il 3 settembre.

Due tradizioni sentite dalla città, la cui “uscita di scena” segna il ritorno alla routine. Percorrere le strade del centro cittadino e non trovare Vara e Giganti ad abbellire le piazze principali della città sembra quasi desolante. Ma Messina le saluta sempre con nostalgia e attesa si ritrovarle di nuovo in quel luogo, l’anno prossimo.

Martina Zaccone

(123)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *