Storia, tradizione e antichi mestieri: l’originale presepe del villaggio Gescal

Sono state tante le iniziative, religiose e non, che hanno creato divertimento e aggregazione durante questo Natale a Messina. Il centro è stato animato da mercatini, concerti e attrazioni, ma anche le periferie si sono date da fare. Un programma degno di nota è stato sicuramente quello del villaggio Gescal. I cittadini hanno, infatti, unito le forze per organizzare un presepe singolare, contornato da momenti ludici, pensati per creare coesione all’interno comunità.

Il presepe, allestito lungo la strada comunale della chiesa Maria Regina degli Apostoli, si sviluppa attorno a una sacra famiglia in legno, intagliata e dipinta a mano. Attorno si distribuiscono i personaggi del presepe, interpretati dai cittadini della zona. Altra particolarità di questa singolare rappresentazione è l’esposizione di arti e mestieri.

L’iniziativa ha già riscosso molto successo il 26 e 30 dicembre, grazie anche all’animazione gestita dalla parrocchia. Il presepe è visitabile durante tutte le festività, ma le rappresentazioni  saranno in programma esclusivamente il 6 gennaio, a partire dalle 18.

I bambini dell’oratorio Filippo Pontari e gli adulti della parrocchia animeranno la serata con canti e balli.

(201)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *