L’associazione “Anthurium Rosa” inaugura l’anno sociale con tre giorni di appuntamenti

Giardino CoralloTre giorni di iniziative culturali a Messina nel segno della spiritualità. Due anni e 23 eventi – incontri, seminari, convegni, proiezioni, dibattiti – dopo la fondazione, “Anthurium Rosa-Cammini di Conoscenza”, l’associazione messinese che propone itinerari di spiritualità attraverso la convergenza delle antiche conoscenze religiose, esoteriche e sapienziali con le recenti scoperte della scienza e della fisica quantistica,  ricomincia da dove ha lasciato, il film Un altro mondo, proiettato quest’estate nell’Arena Corallo davanti a una platea gremita e interessata fino al punto da restare a lungo ad animare il dibattito.

Un altro mondo verrà dunque proiettato di nuovo, a Messina, in risposta alle richieste di “bis” e approfondimento raccolte a piene mani nella serata al Corallo. Ma il film – un viaggio straordinario tra scienziati, pensatori e artisti in America, Giappone, Europa attorno ai temi del tempo e della risonanza tra esseri umani e natura – non è che una delle iniziative di cui si compone la giornata inaugurale del nuovo anno. Giornata che cade il 26 settembre e che in realtà dura tre giorni, dal 26 al 28 settembre.

Venerdì 26 settembre, infatti, al Teatro Annibale Maria di Francia, a partire dalle 20.00, con l’introduzione e la conduzione a cura della presidente dell’associazione, Mirella Restuccia, si comincerà con una conferenza di illustrazione del programma annuale, si proseguirà con la presentazione del seminario di Gabriele Policardo, sul tema “Rabbia, vittimismo, senso di colpa:  i tre veleni dell’anima”, che si terrà il giorno dopo, dalle 9.00 alle 18.00 all’Hotel Messenion,  e si concluderà con la proiezione di Un altro mondo e il dibattito finale con il regista del film Thomas Torelli, uno dei protagonisti, l’esperto del calendario Maja, Antonio Giacchetti, e lo stesso Policardo.

Per informazioni e prenotazioni al seminario, entro il prossimo 20 settembre, occorre rivolgersi ai seguentinumeri e mail: 3335265278, 3476762729, anthuriumrosa@gmail.com.

Studioso ed esperto di pratica Siddha Yoga, autore, compositore, regista che ha lavorato per Radio24, Gabriele Policardo è stato consulente con Raitre, ha pubblicato con Marsilio e Bulzoni, ha scritto e messo in scena (insieme con Maria A. Listur) lo spettacolo “72 canti”, componendone anche le musiche per poi scrivere e dirigere il suo primo cortometraggio, “Dandelion”, con la partecipazione di Paolo Ferrari.

E se sabato 27 ci sarà il seminario di Policardo, domenica 28 la tre giorni si completerà con la conferenza di Marco Cesati Cassin sul tema “Presenze positive. Le coincidenze misteriose che ci guidano e ci proteggono”, conferenza che si terrà al Teatro Annibale Maria di Francia, alle 18.00, e che riprenderà i temi e il titolo dell’ultimo libro di Cesati Cassin, edito da Sperling & Kupfer al pari del suo precedente, I guardiani della soglia.  

(63)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *