Titolare di ricevitoria intascava i soldi delle tasse auto: condanna della Corte dei Conti

bollo autoLa Corte dei Conti ha condannato una donna di 76 anni a risarcire il danno erariale prodotto alle casse regionali: 20mila euro.
Maria Isgrò, di Furnari ma residente a Barcellona, nel 2004 era titolare della ricevitoria numero 605 di Terme Vigliatore. La donna è stata accusata di avere intascato le tasse automobilistiche che i suoi clienti pagavano nella ricevitoria: rilasciava regolare ricevuta ai clienti, ma appena questi uscivano annullava l’operazione e stornava la somma sul proprio conto corrente. Adesso per lei è arrivata la condanna al risarcimento. I giudici hanno sottolineato che, essendo state rilasciate regolari quietanze, nulla più si può pretendere dai contribuenti.

(46)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *