Stavolta gli arretrati e non il vento, la discarica di Mazzarrà chiude ancora

discaricaPrima lo scirocco adesso i soldi: la discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, oggi pomeriggio, è rimasta chiusa ai mezzi della MessinAmbiente che da giorni stanno intensificando lo smaltimento per far uscire la città dall’emergenza. Ma secondo quanto spiegato dal commissario della MessinAmbiente, Armando Di Maria, i gestori della discarica hanno chiuso, senza preavviso, il sito. Il primo, all’alba, era filato liscio. In quello delle 13 è stato impedito ai mezzi di passare. “Il prefetto sa tutto, ho scritto anche a lui – ha dichiarato Di Maria – questa è una città in balia delle onde”. La causa? Gli arretrati che l’Ato3 deve alla TirrenoAmbiente che cura la discarica: quasi 5 milioni di euro per sette mesi. “Stanotte devono farci passare – continua Di Maria – altrimenti torneremo in emergenza, si stanno cercando soluzioni”.

(34)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *