Sentenza “stupefacente”. Assume cocaina ma rimane lucido, il tribunale lo assolve

sentenza2Il reato non sussiste, è quanto stabilito  dal tribunale di Patti nei confronti di un ragazzo di Tortorici  che nel gennaio 2010 si trovava alla guida della propria auto dopo avere assunto cocaina. Il giovane, fermato dai Carabinieri, era stato trasportato al Pronto Soccorso di Sant’Agata di Militello, dove il medico che lo aveva visitato, sottoponendolo a visita neurologica, aveva accertato l’assunzione delle sostanza stupefacente ma allo stesso tempo lo stato di lucidità del giovane.

Al processo, l’avvocato dell’accusato ha sottolineato che la norma prevede il reato solo per la guida in stato di alterazione psico-fisica e non per il “semplice” utilizzo di sostanze stupefacenti. A sostegno ulteriore di questa tesi, l’atteggiamento tenuto dal giovane quando i militari dell’Arma gli avevano fatto cenno di fermarsi: “ligio al dovere” aveva infatti fornito le proprie generalità e accettato di recarsi in ospedale, senza opporre alcun tipo di resistenza.

(57)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *