Sant’Agata di Militello. Maltrattamenti alla convivente, arrestato un pregiudicato

Sant’Agata di Militello – Nella serata di lunedì i Carabinieri sono intervenuti presso una abitazione nel centro abitato, in via Enna, alle case popolari, a seguito di una segnalazione per lite in famiglia.

carabinieri-2-660x330La pattuglia della locale stazione, prontamente giunta sul posto, si è resa subito conto dell’urgenza di un loro intervento udendo forti rumori provenire dall’interno dell’abitazione. Entrati in casa, i militari hanno trovato i due coniugi molti agitati, evidentemente a seguito di una furibonda lite, e la donna presentava escoriazioni e contusioni al volto.

L’uomo, C.C.M., 26enne, di origini rumene, nel corso dell’ennesima discussione e senza nessun motivo apparente, aveva alimentato una accesa e violenta lite, nel corso della quale si era scagliato con forza contro la donna colpendola ripetutamente tanto da gravi procurarle lesioni al volto.

L’intervento tempestivo dei Carabinieri, permetteva di bloccare il giovane e condurlo in caserma. La vittima veniva, invece, accompagnata presso il Pronto Soccorso di Sant’Agata di Militello per ricevere le cure mediche necessarie. In sede di denuncia la donna ha dichiarato che questa tesa situazione andava avanti già da aprile, anche in presenza del figlio minore, e fin troppo spesso le liti si trasformavano in vessazioni e maltrattamenti fisici.

A conclusione delle attività investigative, i Carabinieri, informata l’Autorità Giudiziaria competente, hanno proceduto all’arresto del 26enne per maltrattamenti contro familiari o conviventi e lesione personale. Il giovane è stato tradotto presso l’abitazione di un parente, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida davanti al Tribunale di Patti.

(64)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *