Revocati gli arresti domiciliari a Cateno De Luca

Foto di Cateno De Luca - candidato alle prossime elezioni regionali in siciliaRevocati gli arresti domiciliari per il neo deputato alla regione Cateno De Luca, arrestato per evasione fiscale l’otto novembre scorso. Il gip di Messina ha sostituito i domiciliari con la misura interdittiva del divieto di esercizio di posizioni apicali negli enti coinvolti nell’inchiesta.

Per il giudice persistono gravi indizi di colpevolezza del neo deputato De Luca, ma le esigenze cautelari si sarebbero affievolite.

La settimana scorsa, dopo le numerose esternazioni del deputato sui social network il gip aveva disposto il divieto di comunicazione con l’esterno.

Cateno De Luca è stato eletto il 5 novembre alle elezioni regionali in Sicilia con l’UDC, solo tre giorni dopo è arrivato l’arresto per associazione a delinquere finalizzata all’evasione fiscale di circa 1.750.000. Il 10 novembre il neo deputato è stato assolto nel processo conosciuto come Sacco Fiumedinisi, nel quale era accusato di presunti reati di falso, abuso d’ufficio e tentativo di concussione.

(181)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *