Provocano un black out per svaligiare un postamat: fregati dal loro stesso piano

poste italianeQuando si dice “l’ironia della sorte”. Avevano programmato minuziosamente il colpo alle Poste di Contesse. Probabilmente mettendo sul piatto della bilancia rischi e opportunità. I due rapinatori, in azione nel tardo pomeriggio di ieri, a tutto avrebbero pensato tranne che a fermarli potesse essere un “banale” balck out.

La cosa che deve avergli fatto più rabbia è che il distacco della corrente elettrica è stato volontariamente provocato da loro stessi per mettere a colpo il segno. Evidentemente, non li aveva sfiorati il pensiero che la mancanza di fornitura elettrica potesse essere un ostacolo alla realizzazione del loro scopo: svaligiare il postamat dell’ufficio postale.

Un errore che ha fatto sfumare un progetto che i due valutavano da tempo.

(797)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *