Patti. Beccato piromane 22enne: condivideva le foto degli incendi con gli amici

Incendi Spartà Piano Torre - MessinaArresto dai Carabinieri di Patti un 22enne ritenuto responsabile di alcuni incendi che, tra la fine di agosto e i primi di settembre, hanno distrutto decine di ettari di bosco e alcuni cassonetti riservati al servizio pubblico tra Piraino e Gioiosa Marea.

Proprio dopo quest’ultimo episodio, infatti, i carabinieri avrebbero avviato le indagini riuscendo ad attribuire al 22enne la responsabilità sia di altri 4 incendi di fine agosto che della distruzione di alcuni cassonetti avvenuta a inizio settembre. A incastrare il giovane alcune immagini, trovate sul suo cellulare, che avrebbe condiviso con gli amici.

A seguito di questi atti dolosi la vegetazione di Piraino e Gioiosa Marea è stata gravemente danneggiata causando gravi rischi sia per l’incolumità delle persone che per gli edifichi e le strutture turistiche.

I Carabinieri, dopo aver sottoposto il ragazzo a fermo di indiziato di delitto, hanno scovato accendini, inneschi e liquido infiammabile all’interno dell’auto dell’insospettabile giovane. Sequestrato anche il cellulare in cui sono state trovate foto e video di alcuni degli incendi che hanno devastato l’area di Patti, talvolta commentati con scherno dal 22enne.

Il 13 settembre il fermo è stato convalidato e, su richiesta del Pubblico Ministero Sostituto Procuratore Dott. Luca Melis, è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

(208)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *