Offriva un finto lavoro alle Poste in cambio di denaro: arrestata 44enne

Foto dell'auto dei carabinieri vista di latoChiedeva denaro alle persone fingendo di usarlo per comprare il favore di pubblici funzionari al fine di assicurargli un lavoro a tempo indeterminato, in realtà inesistente, presso le Poste: condannata 44enne di Barcellona per millantato credito.

Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno arrestato una donna del luogo B. R., di 44 anni, condannata a 1 anno e sette mesi di pena definitiva per i reati di millantato credito e truffa, commessi in Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), tra il 2011 ed il 2013 da scontare in regime di detenzione domiciliare.

Il provvedimento definitivo è stato emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Messina e scaturisce dal cumulo di pene per diversi procedimenti penali relativi a vari episodi di millantato credito e truffe.

In particolare, tra il 2011 ed il 2013, la donna si è fatta consegnare somme in denaro da diversi soggetti con il pretesto di dover comprare il favore di pubblici funzionari o di doverli remunerare per procurare agli stessi un’assunzione a tempo indeterminato, in realtà inesistente, presso le Poste.

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto hanno notificato il provvedimento definitivo alla donna, che al termine delle formalità di rito, è stata condotta presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Fonte: Legione Carabinieri “Sicilia” – Comando Provinciale di Messina

(336)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *