Messina. Si dimentica di essere ai domiciliari ed evade: in carcere un 40enne

Foto dell'auto dei Carabinieri vista da dietroAlza il gomito, dimentica di essere sottoposto agli arresti domiciliari e abbandona la propria abitazione: arrestato un 40enne per evasione dai Carabinieri di Messina Giostra.

È successo durante il weekend appena trascorso: una pattuglia dei Carabinieri, nell’ambito di un servizio esterno di prevenzione, ha notato un pregiudicato 40enne, sottoposto ad arresti domiciliari, aggirarsi per strada.

I militari dell’Arma hanno subito fermato l’uomo per controllare se disponesse di un’autorizzazione per uscire dal proprio appartamento. Il 40enne filippino era, però, non solo sprovvisto di autorizzazione ma in evidente stato d’ebbrezza. Immediato il fermo, e il trasferimento in caserma, da parte dei Carabinieri per il reato di evasione dagli arresti domiciliari.

Durante il processo, avvenuto con rito direttissimo, l’arresto dei Carabinieri è stato convalidato e l’uomo è stato prima sottoposto nuovamente ai domiciliari e, dopo qualche ora, tradotto in carcere a seguito di un’ordinanza di aggravamento della misura detentiva a lui comminata per le ripetute violazioni del regime degli arresti domiciliari.

 

(263)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *