Messina. Muore 66enne dopo un esame di routine: aperta inchiesta

Foto pronto soccorso del Policlinico di MessinaMessina. Aperta un’inchiesta dai Carabinieri per la morte di Nazarena Cardia, deceduta, questa mattina, dopo essere stata sottoposta ad un esame in endoscopia presso il Policlinico.

Nazarena Cardia, 66enne di Cataratti, soffriva di obesità ed era ricoverata per problemi di anemia, dallo scorso 9 febbraio, presso il reparto malattie metaboliche del Policlinico “G. Martino”.

La donna, nella mattina di oggi, era stata sottoposta ad un’endoscopia per avere un quadro clinico più completo ma qualcosa sembrerebbe non essere andato come previsto.

I cinque figli, scossi dal lutto assolutamente inatteso, hanno denunciato l’accaduto alle Forze dell’Ordine: tempestivo l’intervento dei Carabinieri che hanno sequestrato le cartelle cliniche. Il corpo di Nazarena Cardia è stato trasferito all’obitorio e sarà sottoposto, nei prossimi giorni, ad autopsia.

Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Messina per scoprire se il decesso della donna sia imputabile a errori dello staff medico del Policlinico o sia riconducibile a causa naturali.

(589)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *