Messina. Blitz a Villaggio Aldisio e Rione Taormina: un arresto e tre denunce

Foto della pistola sequestrata durante il bliz di Villaggio AldisioNella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno fatto un blitz tra Villaggio Aldisio e Rione Taormina arrestando un uomo e denunciandone altri tre.

Salvatore Ragusa, pregiudicato classe 1968 è stato arrestato per detenzione di arma clandestina e munizione da guerra e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nella sua abitazione, infatti, i carabinieri hanno notato un’aiuola in cui il terreno era privo di manto erboso: dopo aver effettuato i dovuti accertamenti hanno rinvenuto, a circa mezzo metro dalla superficie, diversi involucri di cellophane contenenti una revolver con la matricola parzialmente abrasa, poco meno di 50 cartucce calibro 7,65, un chilo e mezzo di marijuana e un bilancino di precisione.

L’uomo attualmente si trova in arresto nel carcere di Gazzi.

Denunciato in stato di libertà per danneggiamento e furto aggravato di energia elettrica in concorso A.B., pregiudicato classe 90 nato a Frosinone ma domiciliato a Messina. Le forze dell’ordine hanno rilevato un allaccio abusivo alla rete pubblica, pertanto hanno denunciato A.B. e la convivente. Inoltre, nel corso della perquisizione dell’abitazione, i carabinieri hanno trovato circa 5 grammi di marijuana e 2 grammi di cocaina, nascosti in una cavità dietro il cassetto di un mobile della cucina. A.B. è stato, quindi, denunciato anche per possesso di droga ai fini di spaccio.

Fermato anche C.B, classe 47, per detenzione di munizioni comuni e da guerra e detenzione abusiva di materiale pirotecnico. All’interno di una barca di sua proprietà, infatti, la polizia ha rinvenuto 15 cartucce per pistola e 20 grossi petardi illegali.

(880)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *