Lesioni personali aggravate dalla finalità di discriminazione etnica. Misura cautelare per un 45enne

CarabinieriDanneggiamento e lesioni personali con l’aggravante di avere agito per finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso commesse ai danni di un cittadino marocchino. Di questi reati di è reso responsabile un 45enne di Barcellona Pozzo di Gotto. Il 7 luglio scorso, secondo le testimonianze della vittima, suffragate dagli ulteriori riscontri acquisiti dai Carabinieri della locale Stazione, l’uomo ha inveito verbalmente contro alcuni stranieri di fede musulmana che erano in attesa di svolgere la preghiera, con frasi offensive dal contenuto discriminatorio.

Successivamente, armato di una spranga di ferro, il 45enne ha aggredito un cittadino di nazionalità marocchina, causandogli una frattura ad un piede. L’aggressore, sempre in quell’occasione, si è scagliato anche contro due passanti che avevano inutilmente tentato di calmarlo, danneggiando con la spranga le loro autovetture.

In base ai riscontri delle indagini della Stazione Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto, ieri pomeriggio i militari hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare personale dell’obbligo di presentazione alla P.G. emessa dal GIP del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Dott. Fabio Gugliotta, su richiesta del Dr. Alessandro Liprino, Sostituto della Procura della Repubblica di Barcellona P.G. guidata dal Procuratore Emanuele Crescenti.

A seguito del provvedimento cautelare l’uomo dovrà adesso presentarsi tutti i giorni presso la presso la Caserma dei Carabinieri di Barcellona in attesa del Processo.

(208)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *