Due colpi messi a segno in due farmacie lo scorso maggio. In manette un 37enne

assenza antoninoAntonino Assenza, 37 anni, messinese, già noto alle Forze dell’Ordine, sarebbe lui il responsabile di due rapine effettuate lo scorso maggio in due diverse farmacie cittadine. Colpi che gli avrebbero fruttato circa un migliaio di euro. L’uomo è stato arrestato, stamani, dagli agenti della Squadra Mobile, sulle sue tracce dal 20 maggio scorso, quando Assenza si era introdotto all’interno di una delle due farmacie minacciando il proprietario con un coltello.

Appena pochi giorni dopo, con lo stesso modus operandi, aveva replicato il colpo nell’altra farmacia. Portava casco da motociclista e una calza di nylon che gli nascondevano il volto. Una stazza importante, un naso evidente e un marcato accento dialettale ─ a detta degli inquirenti ─ sono solo alcuni degli elementi che hanno portato all’identikit dell’uomo.

Le immagini del sistema di videosorveglianza sono state fondamentali per raccogliere altri elementi: una t-shirt azzurra a maniche corte, un paio di scarpe da ginnastica nere con la suola bianche trovate dai poliziotti nel suo appartamento.

Secondo gli inquirenti, le modalità, le armi utilizzate, la velocità con cui metteva a segno i colpi, lo collegano ad altre due rapine. La prima dello scorso febbraio ai danni di un negozio di autoricambi, per un bottino di appena 400 euro. La seconda, ad aprile, messa a segno in un centro raccolta metalli. In quell’occasione, Assenza si era servito di una pistola puntata alla nuca del titolare per farsi consegnare 3.000 euro dai figli della vittima.

(55)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *