Controlli a tappeto a Provinciale, Bisconte e Cataratti. Tutti i numeri dell’operazione Quartieri Sicuri

PoliziaContinua l’operazione Quartieri Sicuri a Messina. Questa settimana i controlli della Polizia si sono concentrati nelle zone di Provinciale, Bisconte e Cataratti. Perquisizioni, sequestri, denunce, arresti tra le operazioni realizzate dalle Volanti della Questura di Messina con l’ausilio dei Reparti Prevenzione Crimine.

Più precisamente 6 sono le persone deferite in stato di libertà:

  • una per il reato di guida senza patente di un ciclomotore privo, tra l’altro, di copertura assicurativa per il quale si è proceduto al sequestro;
  • una per minacce ai danni della povera madre alla quale con fare violento chiedeva insistentemente denaro;
  • due per tentata estorsione ai danni di una giovane donna alla quale intimavano la consegno di un illegittimo compenso per l’attività di parcheggiatori abusivi relativamente alla quale venivano anche sottoposti a daspo urbano;
  • due per lesioni aggravate e possesso abusivo di armi rintracciati grazie ad una serrata attività d’indagine che permetteva, sulla scorta delle testimonianze raccolte e delle immagini estrapolate dalle videocamere di sorveglianza, presenti nei luoghi interessati, di risalire anche alle vittime.

Marino Lorenzo, messinese di 26 anni, è stato arrestato per produzione e detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio: a seguito di una perquisizione personale e domiciliare la Polizia ha trovato circa kg 1,5  di mariujana e una serra finalizzata alla produzione della sostanza stupefacente, costruita all’interno di un armadio.

Nell’ambito dell’operazione Quartieri Sicuri, inoltre:

  • 311 persone sono state identificate,
  • 168 i veicoli controllati,
  • 5 i verbali elevati per infrazioni al codice della strada,
  • 65 persone sottoposte a misure cautelari sono state controllate,
  • 5 i veicoli sequestrati,
  • 16 le perquisizioni eseguite.

 

 

(441)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *