Cargo in avaria nello Stretto, rimorchiato in Rada

strettomessinaAllarme la scorsa notte nello Stretto di Messina per un blackout all’apparato di propulsione principale del mercantile italiano “Ievoli Speed”, partito dalla Francia e diretto a Ravenna, in transito al largo di Capo Peloro. Il centro di controllo del traffico marittimo, Vessel Traffic Service, della Guardia Costiera di Messina, ha notato la drastica riduzione di velocità del cargo, lo ha contattato immediatamente via radio e ha coordinato i soccorsi.  Sono state inviati verso la nave due rimorchiatori, il “Macistone” e il “Grifone”, due motovedette della Guardia Costiera di Messina e Reggio Calabria e il capo pilota dello Stretto. Alle 22.45 circa è avvenuta l’operazione di aggancio e rimorchio del mercantile che, invertita la rotta, è stato condotto in rada Paradiso, a Nord di Messina, dove, grazie alle buone condizioni del mare, resterà ancorato nella notte, con l’assistenza del rimorchiatore, in attesa degli accertamenti tecnici, che saranno effettuati da Ufficiali della Guardia Costiera specializzati in Sicurezza della Navigazione e da Ispettori del Registro Italiano Navale.

(74)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *